Condividi la notizia

DEGRADO

Un senso generale di incuria e di abbandono

Al Cimitero monumentale di Badia Polesine (Rovigo) è il trionfo delle erbacce

0
Succede a:

BADIA POLESINE (Rovigo) - Il Comune badiese ha un ufficio servizi cimiteriali diretto dal geometra Patrizio Trivellato, tramite la sovrintendenza dell'assessore ai lavori pubblici Fabrizio Capuzzo.

In centro esiste il cimitero  monumentale, storico, proprio di fronte al Caenazzo, raddoppiato negli ultimi anni con il nuovo. In più ci sono i frazionali: Crocetta; Villa d'Adige; Villafora.

Una vasta e strategica articolazione che impegna da sempre risorse ed energie pubbliche. Come un po' dappertutto la manutenzione ordinaria è stata privatizzata da tempo ed è poi cambiato il gestore.

I cimiteri badiesi sono rimasti chiusi per alcuni mesi causa virus, solo di recente riaperti.

Ultimamente la gente si è lamentata per la mancanza di manutenzione al cimitero monumentale, il più grande, esprimendo pure un pezzo importante e devota di storia locale.

Il professor Paolo Aguzzoni, già assessore, giornalista e segretario del Sodalizio Vangadicense, si è fatto interprete del disagio di molti familiari per le precarie condizioni attuali del monumentale.

“Ho aspettato diverse settimane prima di pubblicizzare l'incuria del nostro monumentale e le foto ne sono evidente testimonianza: erbacce; cespugli alti; arbusti in ogni dove; un senso generale di incuria e di abbandono, mancanza di rispetto per i nostri defunti”.

Doveroso girare la domanda agli addetti ai lavori: a quando la manutenzione?

 

 

"

Articolo di Lunedì 6 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it