Condividi la notizia

SCUOLA PORTO TOLLE

Proseguono gli incontri tra amministrazione di Porto Tolle e dirigenza scolastica in vista della riapertura di settembre

Lo comunica lo stesso comune di Porto Tolle (Rovigo) specificando l'impegno da parte di tutti per arrivare ad una soluzione il più possibile idonea

0
Succede a:
PORTO TOLLE (Rovigo) - Nel corso del periodo d’emergenza, si è reso urgente ed irrinunciabile il settimanale confronto tra l’amministrazione comunale e l’istituto comprensivo Brunetti di Porto Tolle. Una cooperazione mirata a reperire soluzioni utili al superamento della fase più acuta dell’emergenza, quando oltre ai risvolti psicologici determinati dalla chiusura degli edifici scolastici, si doveva far fronte a necessità concrete legate al mantenimento della didattica a distanza.

Terminato l’anno scolastico 2019/2020, l’Istituto ha potuto spostare l’attenzione sul periodo post emergenza, visto che a settembre le porte delle scuole riapriranno, e dovranno farlo nell’ottica di garantire agli alunni e alle loro famiglie una ripresa del servizio in totale sicurezza. Nel corso della mattinata di ieri, 6 luglio, si è svolto un incontro tra l’amministrazione e la dirigenza scolastica, per fare il punto sulle normative di cui l’una e l’altra sono venute a conoscenza negli ultimi giorni.

Ad oggi è disponibile una bozza delle normative vigenti anti-Covid19 per la riapertura delle scuole, dunque, nell’attesa pervengano quelle definitive, si stanno studiando diversi piani perché il ritorno a scuola dei ragazzi possa compiersi senza rischi e in assenza di criticità.

All’incontro svoltosi presso la sede delle medie di Ca’ Tiepolo, erano presenti il sindaco Roberto Pizzoli, la vicesindaco Silvana Mantovani, esponenti dell’area tecnica, l’architetto Giorgio Portesan, la dirigente Monia Baravelli e il professor Vincenzo Boscolo Bariga. “Con la Dirigente Baravelli abbiamo condiviso le disposizioni pervenute a noi come amministrazione e a lei, attraverso i suoi contatti nell’ambito del sistema scolastico, riguardo la riapertura dei plessi di Porto Tolle – spiega il sindaco - sulla base di una bozza di queste ultime abbiamo ragionato su una serie di possibili soluzioni che adeguino gli spazi a disposizione al numero degli alunni di ogni classe di ciascun plesso. Ipotizzando, se necessario, di utilizzare aule adibite ad altre attività, in genere più capienti”.

“Attendiamo per questa settimana le linee guida definitive, perché a partire da esse si possa sviluppare un piano adeguato – afferma la vicensindaco - stiamo valutando la fattibilità del tempo prolungato sia per la materna che per la primaria statale, dunque, di conseguenza della possibilità di effettuare il servizio mensa“.

Infine il sindaco racconta: “Ringraziamo l’Istituto per la fattiva collaborazione che puntualmente viene dimostrata nel corso di ogni incontro. Lavoreremo fianco a fianco per tutto il mese di luglio e agosto, perché a settembre si giunga con un’organizzazione che, oltre alla sicurezza, dia la dignità e la didattica che meritano i nostri bambini”.
Articolo di Martedì 7 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it