Condividi la notizia

LAVORO

Amazon preoccupa i sindacati

Il mercato del lavoro del territorio potrebbe essere minato dall’arrivo di Amazon a Castelguglielmo e San Bellino (Rovigo) secondo la Cisl

0
Succede a:

CASTELGUGLIELMO (Rovigo) - “Non è solo una preoccupazione ambientale quella che fa riflettere sull’avvento di Amazon a Castelguglielmo e San Bellino”. Una lunga riflessione quella della Cisl Padova e Rovigo che guarda con diffidenza all’arrivo del colosso della vendita online.

“La crisi economica e finanziaria innescata dal Covid-19 sta modificando profondamente il nostro modo di produrre e di lavorare. L’e-commerce è uno dei settori destinati a trainare la ripartenza. Secondo dati recenti, dall’inizio dell’anno i consumatori online in Italia sono aumentati di 2 milioni e per questo settore si prevede un aumento globale del 55%. Quello che soprattutto ci preoccupa è l’impatto sul mercato del lavoro e sul territorio. Sappiamo ad esempio che il tasso di occupazione pre-Covid in questi Comuni supera il 70% (notevolmente sopra la media nazionale di 61,51% e quella polesana di 64,4%) e ci aspettiamo pertanto un forte flusso di disoccupati da altre zone, con un notevole impatto in termini di abitazione e di mobilità. Alcune amministrazioni comunali stanno già provvedendo ad attrezzarsi”.

Un atro interrogativo riguarda la tipologia di lavoro. “In Amazon saranno presenti diverse aziende in appalto, che dovremo monitorare. Alcune di esse ci sono già note per le condizioni di lavoro in termini di organizzazione, che mettono a dura prova anche i più forti. Le donne sono quelle normalmente utilizzate per il packaging, ma sono anche quelle più deboli in termini di conciliazione vita-lavoro, che spesso le costringe ad accettare orari part-time molto brevi. Ai nostri uffici arrivano molte richieste di informazioni dal territorio e questo ci dimostra la volontà di vedere in Amazon un’opportunità. Diventa tuttavia fondamentale un percorso di orientamento e di conoscenza di quello che viene richiesto e pertanto ben vengano tutte quelle modalità di accesso alle informazioni via web messe a disposizione per l’occasione dalla Regione Veneto e da Veneto Lavoro, in collaborazione con i Servizi Pubblici per l’Impiego dell’ambito di Rovigo e dall’agenzia per il lavoro Manpower, incaricata della selezione per conto di Amazon. Modalità che tuttavia per un territorio come questo e per figure professionali con skills di base possono risultare di difficile accesso”.

Attenzione poi a chi pensa di abbandonare un altro lavoro per Amazon: “vigileremo sulle condizioni contrattuali e cercheremo di avviare un confronto positivo con istituzioni e azienda. Per favorire un impatto positivo sul territorio dell’insediamento, in un contesto economico agricolo, di un settore con un così alto livello di innovazione, è necessaria la collaborazione di tutte le parti coinvolte – istituzionali, sociali e datoriali – che ne condividano specificità e obiettivi. La Cisl Padova Rovigo aveva proposto percorsi formativi rivolti ai cittadini di San Bellino e Castelguglielmo studiati per la formazione di figure professionali inseribili nelle importanti realtà produttive che andranno ad insediarsi. Intendiamo contribuire alla gestione di un cambiamento profondo del sistema produttivo polesano. Tutti gli indicatori relativi alla ripresa delle attività economiche sottolineano l’esigenza di una riqualificazione delle figure professionali. L’innovazione e la capacità di riqualificarsi rappresenta la carta vincente sia per le aziende che per i lavoratori. Ben vengano quindi anche i nuovi bandi regionali, come Il Veneto delle donne, finalizzato alla creazione di strumenti per la partecipazione al mercato del lavoro. La Cisl Padova Rovigo si sta inoltre attrezzando con i propri servizi di politiche attive per il lavoro, anche attraverso partnership sul territorio, per la riqualificazione professionale, con la presenza forte di Ial e Anapia Veneto”.

 

 

Articolo di Martedì 7 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it