Condividi la notizia

RUGBY TOP12

Inizia con i test atletici il lavoro di Gianluca Guidi a Calvisano

Il Calvisano ha ripreso ad allenarsi agli ordini di Gianluca Guidi, Lorenzo Cittadini e Cristiano Durante hanno, è tra le candidate allo scudetto con una prima linea da sogno con D’Amico e Brugnara ex Rovigo

0
Succede a:

CALVISANO (Brescia) - Da martedì 7 luglio, al centro San Michele, impossibilitati a qualunque tipo di contatto, i giocatori del Kawasaki Robot hanno iniziato la nuova stagione svolgenDo i test plicometrici e atletici sotto la supervisione dello Staff Tecnico.

Tre giornate di lavoro nelle quali Gianluca Guidi, Lorenzo Cittadini e Cristiano Durante hanno verificato le condizioni dei "vecchi" e introdotto i nuovi giocatori nel gruppo. Assenti Simone Ragusi e Schalk Hugo che arriverà a Calvisano tra una settimana, oltre ai ragazzi convocati con la nazionale, il gruppo resterà a disposizione dello staff fino a giovedì per poi iniziare la preparazione preseason, il 3 di agosto.

Oltre ai test, colloqui individuali e prime spiegazioni del lavoro che dovrà essere fatto hanno riempito queste giornate ci conoscenza reciproca.

"Il gruppo è molto motivato ed io non vedo l'ora di scendere in campo senza vincoli - ha dichiarato  Gianluca Guidi dopo le prime due giornate di test - Il contatto diretto e personale con tutti i ragazzi mi ha confermato tutte le ottime sensazioni che ci avevano guidato nella scelta dei giocatori. Sarà un campionato impegnativo con cinque-sei squadre favorite, tra le quali va messo senza dubbio Calvisano. Noi dovremo costruire la solita solida amalgama tra "vecchi" e "giovani". E' una sfida che tutti gli anni la società mette sul piatto e che lo Staff tecnico ha accettato con entusiasmo"

"Sarà una sfida per tutti noi quella di far dimenticare questo nefasto periodo che tanti lutti ha lasciato nelle famiglie di molti appassionati gialloneri e bresciani. Speriamo che le norme, per il momento ancora molto restrittive, ci possano consentire, a breve, una ripresa al 100% dell'attività"

"Per quanto riguarda il gioco, nonostante molti commentatori mi abbiano appiccicato l'etichetta di "difensivista", abbiamo una rosa di giocatori in grado di praticare ed adattarci ad ogni situazione, praticheremo e svilupperemo un gioco il più utilitarista possibile nel quale l'attacco, giocoforza, sarà una di queste opzioni"

-- 

Articolo di Mercoledì 8 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it