Condividi la notizia

AMBIENTE

Canalbianco ripulito, ma per quanto? 

Sopralluogo del Segretario Generale dell’Autorità Distrettuale del fiume Po alla chiusa di Torretta di Legnago (Verona) in occasione dell’intervento di rimozione dei materiali da parte di Infrastrutture Venete

0
Succede a:

LEGNAGO (Verona) – Meuccio Berselli, Segretario Generale dell’Autorità di Bacino Distrettuale del Fiume Po-Ministero Ambiente, ha effettuato personalmente un sopralluogo presso la chiusa del Canalbianco, in località Torretta di Legnago (Verona) a conclusione dei lavori di pulizia e raccolta dei rifiuti sulla sponda del canale stesso.

L’intervento è stato coordinato dal tecnico Enzo Rossi di Infrastrutture Venete Srl, società partecipata della Regione Veneto che ha la gestione del canale e che, in questo caso, si occuperà anche dello smaltimento dei materiali.

“Dopo un rallentamento dovuto all’emergenza sanitaria, auspichiamo che i tempi per l’approvazione della convenzione tra Regione Veneto e tutti i comuni afferenti il bacino del Canalbianco possano essere brevi – ha evidenziato Berselli – e si possa intervenire con sistematicità per la pulizia del Canale evitando così che i rifiuti possano essere trasportati a mare e salvaguardando l’habitat ed il paesaggio. Occorre segnalare che le Istituzioni e gli Enti stanno cercando di prevenire danni all’ambiente, ma è necessaria una forte responsabilità da parte di tutti maturando maggiore coscienza civica ed ambientale”.

 

Articolo di Lunedì 13 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it