Condividi la notizia

VOLLEY MASCHILE SERIE A3

Enrico Lazzaretto resta al Delta

Una conferma importante per la Biscottificio Marini Delta Porto Viro (Rovigo), lo schiacciatore padovano Enrico Lazzaretto rimane in nerofucsia

0
Succede a:

PORTO VIRO (Rovigo) - Voluto, fortemente voluto. E anche sudato, maledettamente sudato. Ma alla fine l’annuncio tanto atteso è arrivato: Enrico Lazzaretto resta per un’altra stagione alla Biscottificio Marini Delta Volley. Lo scorso anno lo schiacciatore classe ’95 aveva convinto tutti a Porto Viro: con le sue prestazioni, con la sua tecnica, con la sua personalità. E a sua volta, il giocatore aveva lasciato intendere di gradire una permanenza in nerofucsia, in un club ambizioso e capace di “coccolarlo”, di valorizzarlo. 

Insomma, da entrambe le parti la volontà di continuare il matrimonio c’era tutta, restava “solo” da convincere Padova, proprietaria del cartellino di Lazzaretto. Ne è nata una trattativa lunga e tortuosa, in cui il lieto fine non era affatto scontato: “È vero, ho temuto che la trattativa potesse non andare in porto, ma sapevo anche quanto la società tenesse a me per cui ho sempre cercato di pensare positivo – racconta Lazzaretto –. Per conto mio, volevo fortemente indossare di nuovo questa maglia, anche perché non mi è andato giù il modo in cui è terminato lo scorso campionato, non avevamo ancora finito di dimostrare il nostro valore, il nostro percorso non si era concluso. E poi Porto Viro è stata molto accogliente con me, qui mi sono sentito sempre a casa, sia con la città che con lo staff e la società, dal primo all’ultimo dirigente”.

Gli obiettivi della prossima stagione sono chiarissimi nella testa di Lazzaretto: riprendere il filo di quel discorso interrotto dalla pandemia. “Possiamo arrivare molto, molto in alto – dice –. Anzi, dobbiamo assolutamente riconfermarci, anche se sappiamo che è difficile. Cercheremo di fare un campionato ancora migliore di quello precedente, spingendo subito sull'acceleratore per andare in vetta. Personalmente credo di dover lavorare soprattutto sulla tecnica, a livello mentale ho fatto un salto di qualità già lo scorso anno. Vorrei migliorare la battuta, non ho dato il meglio di me nell’ultimo campionato e sono sicuro di poter dare di più in questo fondamentale”. 

Le basi da cui partire sono comunque solidissime per Porto Viro. “Secondo me la squadra di quest'anno è un po' più forte di quella dell’anno scorso – prosegue Lazzaretto –, la panchina è più competitiva, per cui si alzerà il livello degli allenamenti. La società ha fatto innesti importanti, per esempio prendendo Federico Bargi, che è bravissimo a muro: se eravamo già ‘rognosi’ prima, adesso gli avversari dovranno sputare sangue prima di farci un punto... Anche quest’anno, però, la nostra qualità più importante è un’altra: abbiamo costruito un gruppo incredibile e questo è il nostro vero punto di forza. Le nostre rivali stanno costruendo delle buone squadre, ma noi dobbiamo guardare il nostro orticello e fare bene le nostre cose. Sono carichissimo: come detto, dobbiamo impegnarci fin dall’inizio a mettere sotto tutte le avversarie che incontriamo e giocare come l’anno scorso, divertendoci. Se ci divertiamo, non ce n’è per nessuno”.

La scheda di Enrico Lazzaretto
Nato a: Padova il 11/03/1995

Ruolo: Schiacciatore
Altezza: 198 cm 

Stagione - Squadra - Categoria
2019/2020 - Biscottificio Marini Delta Volley Porto Viro - A3
2018/2019 - Kioene Padova - A1
2017/2018 - Aurispa Alessano - A2
2016/2017 - GoldenPlast Potenza Picena - A2
2015/2016 - Tonazzo Padova - A1
2014/2015 - Pallavolo Motta - B1
2008/2014 - Pallavolo Padova - Sett. Giov.

 

 

 

Articolo di Martedì 14 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it