Condividi la notizia

POLIZIA DI STATO

Spaccio di droga anche in pieno lockdown 

Blitz all’alba della Squadra Mobile di Rovigo, la Polizia ha scoperto un giro di spaccio di marijuana, anche via social network. Tre indagati, una misura cautelare, coinvolto anche un minorenne 

0
Succede a:

ROVIGO - Sono giovani, usano i social, e spesso contattano direttamente i venditori di droga via smartphone. Una volta esisteva la piazza dello “spaccio”, ora la lotta contro gli stupefacenti si è fatta globale.

All’alba di martedì 14 luglio, blitz antidroga della Squadra Mobile di Rovigo con l’ausilio delle unità cinofile della Questura di Padova. La Polizia ha eseguito la misura cautelare con l’obbligo di dimora con permanenza domiciliare, dalle 19 e 30 alle 7 e di presentazione bisettimanale alla Polizia Giudiziaria, nei confronti di R.S., moldavo di 20 anni, residente a Rovigo. Il provvedimento è stato emesso il 3 luglio dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Rovigo, Raffaele Belvederi, su richiesta del sostituto procuratore Sabrina Duò, 

L’operazione denominata lockdown comincia nel mese di febbraio. Un giovane rodigino è stato fermato dalla Polizia con un piccolo quantitativo di marijuana. Il giovane ha riferito agli agenti di aver acquistato la droga, dopo aver contattato nel dicembre del 2019 un moldavo, tramite Instagram.

A questo punto si è attivata la Squadra Mobile, la sezione antidroga ha ricostruito la rete composta da giovani ragazzi, coinvolto anche un minore. Oltre al 20enne di origine moldava risultano indagati altri due giovani, un tunisino ed un italiano che all’epoca aveva meno di 18 anni.

Le indagini e le perquisizioni, hanno di fatto consentito alla Polizia di ottenere indizi sufficienti a carico dei tre indagati. Sono stati trovati materiale per il confezionamento e sequestrato mezzo etto di marijuana. Spaccio che non si era fermato nemmeno durante il lockdown, spacciatori ed acquirenti si spostavano regolarmente per lo scambio in barba ai divieti.

Articolo di Martedì 14 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it