Condividi la notizia

SALUTE E BENESSERE

Clinica Villa Mafalda: i benefici di un’estate all’aria aperta

Una nuotata al giorno, o una passeggiata a buon ritmo lungo gli splendidi sentieri montani del Veneto, aiutano a migliorare di molto lo stato di forma. I consigli di AktiVision, il reparto oculistico della clinica

0
I benefici dell’estate per la nostra salute sono noti a tutti: a sottolineare gli aspetti positivi della bella stagione sono le opinioni e le recensioni degli esperti, che evidenziano come le condizioni climatiche siano ideali per riprendere, specialmente dopo gli ultimi mesi, l’attività fisica all’aperto. Il territorio Veneto è fortunatamente ricco di opportunità turistiche e mete che possono incentivare ulteriormente questi comportamenti virtuosi, con stabilimenti balneari e percorsi montani adatti davvero a tutti. Un modo piacevole di unire la voglia di vacanze all’impegno per uno stile di vita più attivo e sano.
Si tratta di due aspetti fondamentali per il raggiungimento e il mantenimento del benessere, un’opinione confermata dalle recensioni dagli esperti e dai grandi centri medici italiani. Molto interessanti, da Roma, i commenti sul tema della casa di cura Villa Mafalda. La clinica, dotata di numerosi dipartimenti dedicati alle varie discipline mediche, ha spesso proposto online approfondimenti dedicati proprio ai benefici della stagione per la salute. Consideriamoli più nel dettaglio.

 

Il riposo e l’attività fisica in estate: le opinioni di Villa Mafalda


Il concetto di riposo è certamente vasto, e ha nel sonno un’importante declinazione: gli articoli apparsi sul sito di VillaMafalda avallano le opinioni dei professionisti del settore che convergono nell’indicare un buon sonno, lungo e soprattutto profondo, come uno dei cardini della nostra salute. Lo leggiamo sul blog di Villa Mafalda, i benefici sono sono molteplici: migliorano la capacità di concentrazione, l’umore, il senso di autostima e la vitalità. E proprio i giorni di ferie, in cui ci allontaniamo dalle tensioni lavorative, sono i più indicati per recuperare al meglio da questo punto di vista.

Ma c’è di più: riposare significa anche sciogliere stress e tensioni, adottando ritmi più distesi e abbandonando pratiche non sempre virtuose, come la sovraesposizione a piccoli e grandi schermi di dispositivi elettronici, dallo smartphone al computer. Proprio questa attitudine, come ci viene indicato dal blog di AktiVision, il reparto oculistico della clinica Villa Mafalda, inibisce la naturale lacrimazione oculare e il fisiologico ammiccamento palpebrale: è la cosiddetta sindrome dell’occhio secco, segnalata da sintomi come il bruciore e una certa difficoltà ad aprire gli occhi al risveglio.

Il riposo estivo deve dunque abbracciare sia il sonno che il rilassamento psicofisico, ed è un’eccellente condizione preparatoria alla pratica sportiva, che in Veneto è ancora più piacevole svolgere, vista la salubrità dell’aria sia nelle nostre spiagge che sui nostri rilievi più in quota.
È un aspetto particolarmente interessante per Villa Mafalda, che elenca nei suoi articoli gli innumerevoli benefici dell’attività fisica sull’organismo. Solo per citare rapidamente i principali, ricordiamo la perdita di peso, il riequilibrio della pressione arteriosa e del metabolismo, e la produzione di endorfine. E poi, l’esposizione all’aria aperta nel periodo estivo favorisce la produzione della preziosa vitamina D.
 

Il contatto con l’aria aperta


Non occorre essere degli atleti professionisti: le recensioni degli esperti dicono che una nuotata al giorno, o una passeggiata a buon ritmo lungo i nostri splendidi sentieri montani, aiutano a migliorare di molto lo stato di forma. E hanno un altro risvolto positivo: contribuiscono a far conoscere da vicino il meraviglioso e multiforme paesaggio del Veneto. La nostra regione permette infatti di organizzare le ferie più diversificate, con la garanzia di approdare in luoghi di grande salubrità e fascino ambientale: come ci ricordano recensioni apparse in queste ultime settimane, il Veneto vanta un buon numero di spiagge insignite della Bandiera Blu, mentre per quanto riguarda l’ambiente montano, è opinione comune che le Dolomiti siano tra le catene più affascinanti al mondo.
A prescindere dall’altitudine, il Veneto è dunque la meta ideale per chi desidera recuperare le energie e mettere in moto il proprio fisico.
 
Articolo di Mercoledì 15 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Rubriche

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it