Condividi la notizia

TRIBUNALE

Moglie cosparsa di benzina, per il marito pena ridotta in Appello

Era accusato di tentato omicidio ed era stato arrestato a Castelmassa (Rovigo) nel febbraio del 2019. Dopo la prima sentenza, in Appello patteggia 4 anni e 8 mesi

0
Succede a:

CASTELMASSA (Rovigo) -  Una lite per futili motivi avvenuta nella notte tra giovedì e venerdì alle 2 e 30 del 1 febbraio 2019 a Castelmassa, i due si sono sposati da poco in Marocco, i Carabinieri erano già dovuti intervenire, per fatti meno gravi.

Ma quella sera i militari dell’Arma di Castelmassa trovano qualcosa di ben diverso (LEGGI ARTICOLO). Il marito marocchino 26enne ha cercato, secondo l’accusa, di dare fuoco alla moglie 19enne, cittadina italiana, e nel nostro Paese dall’età di tre anni. 

Lui ha già dei precedenti di polizia, ma non così gravi da far pensare ad un gesto del genere. A salvare la donna il fratello di lui che vive in casa con la coppia. 

Una lunga detenzione con l’accusa di tentato omicidio, la prima condanna a 8 anni in Tribunale a Rovigo, nonostante la donna abbia ritirato la querela il giorno dopo l’arresto del marito. Di queste ore il patteggiamento in Appello a 4 anni e 8 mesi.

Articolo di Venerdì 17 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it