Condividi la notizia

CENA CALCIO

Una serata di serie D e non solo ad Abano Terme, in attesa della ripartenza dei campionati

Nella sera di venerdì 17 luglio si è svolta una cena informale presso la Scuderia di Abano Terme con tantissimi tra direttori, tecnici, presidenti e collaboratori del calcio di serie D e non solo

0
Succede a:
ABANO TERME (Padova) - Una serata ricca di ospiti alla Scuderia di Abano Terme, dove venerdì 18 luglio si è svolta una cena con dirigenti, presidenti, tecnici e amici del calcio dilettantistico veneto e non solo. Un modo per parlare di calcio mercato in questo momento un po' caldo, oltre a pensare a quello che accadrà nelle prossime settimane per quanto concerne i gironi ed eventuali ripescaggi. 



Tra i polesani presenti spiccano sicuramente i nomi di Michele Florindo mister del Calvina - Desenzano (ex Adriese), Sante Longato direttore sportivo dell'Adriese, Argentino Pavanati consigliere regionale Figc, Antonio Marini allenatore del Bevilacqua (ex Villanovese), Antonio Naliato direttore sportivo del Legnago, oltre a Tito Livio Franzolin e Simone Chieregato rispettivamente presidente e direttore generale del Bocar Juniors. 

Un momento per chiaccherare e confrontarsi, con nomi illustri del calcio dilettantistico come Gigi Fresco, presidente e allenatore da ben 39 anni della Virtus Vecomp squadra veronese di Lega Pro, Attilio Gementi direttore sportivo del Trento, Paolo Favaretto allenatore della primavera del Pordenone, una rappresentanza dell'Union Clodiense a partire dal mister Mario Vittadello e Roberto Tonicello e ovviamente un bel gruppo del Castelbaldo Masi. 

Ovviamente non poteva mancare la stampa con Stefano Spano di Rovigoggi.it e Luca Crepaldi del Gazzettino di Rovigo, oltre ad un intervistatore e comunicatore di grande qualità come Germano Zerbetto. Insomma, un appuntamento dove le curiosità non sono mancate e il divertimento era assicurato. 
Articolo di Sabato 18 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it