Condividi la notizia

CULTURA

A giorni il trasloco della biblioteca civica

Incerta la data dell’inaugurazione nel luogo simbolo di Badia Polesine (Rovigo) che, tuttavia, dovrebbe cadere probabilmente  nella seconda metà di agosto

0
Succede a:

BADIA POLESINE (Rovigo) – Siamo al conto alla rovescia per l'apertura della nuova sede della biblioteca civica G.G. Bronziero. È ormai questione di pochi giorni e inizieranno le operazioni per il trasloco della sede di via Don Minzoni n. 88, destinazione abbazia della Vangadizza. Nelle parole dell'assessore comunale alla Cultura Valeria Targa, trovano così conferma le anticipazioni date nelle scorse settimane dall'amministrazione comunale.

 Nei giorni scorsi, infatti, è stato rimosso il ponteggio allestito nel periodo pre lockdown per gli interventi conservativi che hanno interessato anche il colonnato. Nel frattempo, in preparazione all'imminente trasferimento, l’amministrazione si sta focalizzando sui nuovi arredi e sulle necessarie opere di pulizia e sanificazione prima dell’inaugurazione, sul lo stradello esterno in trachite che conduce al cuore dell'abbazia e la posa di installazioni antipiccione nel loggiato.

Oggetto in questi anni di una lunga serie di opere di recupero proprio per accogliere la nuova biblioteca cittadina, il complesso monumentale del X secolo simbolo stesso di Badia accoglierà finalmente nell'ex alloggio dell'abate la civica Giangirolamo Bronziero.

Naturalmente, come viene riportato nell'avviso esposto, la biblioteca osserverà la temporanea interruzione del servizio di prestito libri a partire da martedì prossimo 21 luglio e fino al 10 agosto, data ipotizzata per la riapertura nella nuova sede, per consentire le operazioni di trasferimento del materiale. Non si esclude che possa esserci qualche ritardo.

Incerta anche la data dell’inaugurazione che, tuttavia, dovrebbe cadere nel periodo del tradizionale ferragosto badiese, probabilmente  nella seconda metà di agosto.

Se, con la nuova ubicazione della biblioteca, l’obiettivo dichiarato dell’Amministrazione è di portare quanti più cittadini nel suggestivo ex monastero cuore e simbolo di Badia, lo scopriremo solo vivendo. Agli affezionati utenti, dunque, non resta che aspettare.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Sabato 18 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it