Condividi la notizia

FASE 3

Riaperture scolastiche sì, ma in sicurezza

All’Amministrazione comunale di Badia Polesine (Rovigo) spetterà la soluzione di eventuali problemi nel trasporto scolastico e, ancor più, del servizio mensa per il quale si stanno facendo tutta  una serie di valutazioni

0
Succede a:

BADIA POLESINE (Rovigo) - L’assessore Valeria Targa dichiara “Stiamo facendo una serie di valutazioni per quanto riguarda il servizio mensa” che appare l’aspetto più critico. La volontà, in ogni caso, è quella di riaprire le scuole a settembre come previsto dal Governo. Per questo l’assessore all’istruzione ed il collega Fabrizio Capuzzo, titolare della delega ai Lavori pubblici, hanno incontrato il dirigente dell’istituto comprensivo badiese Amos Golinelli per cercare di fare il punto dei prepararsi in vista della riapertura delle scuole in sicurezza di settembre. Il risultato parrebbe questo: le scuole riapriranno a settembre garantendo la ripresa del servizio in tutta sicurezza agli studenti e alle loro famiglie.

D’altra parte la riapertura, dopo sei mesi di chiusura delle scuole, appare un momento particolarmente delicato ancorché atteso e il ritorno tra i banchi sarà una verifica delle promesse di ripresa per alunni e genitori, anche per capire come risolvere eventuali problematiche lavorando insieme per il contenimento del Coronavirus.

All’Amministrazione comunale spetterà la soluzione di eventuali problemi nel trasporto scolastico e, ancor più, del servizio mensa per il quale si stanno facendo tutta  una serie di valutazioni al fine di garantire una fruizione esente da rischi nell’area attualmente adibita a mensa. Potrebbe, infatti, essere difficile e per questo potrebbero essere necessaire alcune turnazioni degli alunni, anche tenendo il personale impegnato più a lungo e perciò con una levitazione dei costi, tutti ancora da valutare. Per la complessità dell’argomento, che coinvolge anche i settori amministrativi comunali, all'incontro ha partecipato anche il responsabile dell’ufficio Lavori pubblici Ivan Stocchi. È evidente che per preparare le proiezioni dei costi e discuterne, sarà necessario un approfondimento ed un confronto con la ditta che ha in affidamento il servizio mensa.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Lunedì 20 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it