Condividi la notizia

LA STORIA

Un pastore evangelico tra Rovigo e Mantova

E’ nato a Sermide il papà faceva era il guardiano di un passaggio a livello, a Castelnovo Bariano (Rovigo) vive il pastore evangelico Mirco Franzini

0
Succede a:

CASTELNOVO BARIANO (Rovigo) - E’ stato interessante conoscere una persona che ha fatto della fede evangelica la sua ragione di vita.

Mirco Franzini, 64 anni, pensionato dal 2019, vive in mezzo al verde di via Spinea con la moglie Paola Dal Lago, una signora italo-inglese, che gli ha dato due figli: Elisabetta; Gionatan aiuto pastore nella comunità evangelica di Cheyenne capitale del'americano Wyoming.

"Sono nato a Sermide. Papà faceva era il guardiano di un passaggio a livello, mamma lo coadiuvava, fra l'altro. Genitori comunisti: papà un gran bestemmiatore, mamma portava nella case il quotidiano Pci Unità. Certo i miei erano mangiapreti ma mi hanno cresciuto in virtù di saldi principi morali, basati sull'onestà, la dignità e il rispetto per il prossimo. Vissi intensamente il '68, ero ribelle e contestatario, fino a quando scoprii la Lettera di S. Paolo ai Romani. Mi sentii rinato nel segno dello Spirito Santo, dal peccato mi avvicinai a Gesù morto per noi sulla croce. Fui affascinato dal Vangelo delle origini e dal sacrificio del Figlio".
Come divenne un predicatore evangelico?
"Mi convertii nel 1977, ritirandomi in monastero ma non trovavo un nuovo equilibrio sino a quando la morte di papà solo 44enne mi spinse definitivamente a cercare il padre celeste. Cominciai a predicare il mio credo da solo, poi aderii alla chiesa evangelica di Mantova e la mia azione cristiana divenne più decisa a Sermide e dintorni: parlavo, scongiuravo amici, paesani ed altri ad andare verso Cristo  tanto che ad un certo punto la gente cominciò a chiamarmi don Mirco. Persino il parroco mi aveva sconfessato in quanto predicavo Cristo e non la chiesa cattolica".

Fondamentale il suo matrimonio.
"Conobbi Paola in un incontro di giovani, lei reduce da un periodo di missione in Iran. Dopo un breve periodo di fidanzamento ci sposammo tanto che lei lasciò lavoro e famiglia a Vicenza. Appoggiati dagli evangelici virgiliani, cominciammo a diffondere il credo del Nuovo Testamento nel Basso Mantovano e piano fu fondata una comunità nella Destra Secchia, l'attuale polo evangelico di Borgofranco Po (Comune di Borgocarbonara).

Gli ultimi anni?
"Ricordo fra l'altro il nostro aiuto umanitario ai terremotati di Mirandola nel 2012 in sintonia con quella comunità evangelica. Andato in pensione ho comperato casa a Castelnovo Bariano e qui ho con mia moglie creato un  piccolo gruppo di lettura del Vangelo. Da sempre voglio confrontarmi con più gente possibile in merito all'amore e alla giustizia divina rivelata nella croce per l'umanità perduta. Se qualcuno è interessato alle letture del Nuovo Testamento a casa mia, si faccia vivo tramite la mia mail (mirco.franzini@gmail.com)".

 

 

Articolo di Martedì 21 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it