Condividi la notizia

LAVORI PUBBLICI

Estate di cantieri a Polesella

I lavori estivi riguarderanno anche le scuole di Polesella (Rovigo), strade, sicurezza idraulica e opere di efficientamento energetico dell’apparato della pubblica illuminazione

0
Succede a:

POLESELLA (Rovigo) - Estate con molteplici cantieri quella di Polesella. Il sindaco Leonardo Raito e l’assessore ai lavori pubblici Massimo Ranzani, esprimono soddisfazione per i lavori avviati e quelli in partenza che interessano il paese, sia per quelli programmati dall’amministrazione comunale che per quelli programmati da altri enti sempre sul territorio. 

“Entro agosto il cantiere di via Don Minzoni - annuncia il sindaco Raito - con la variante già effettuata e i sopralluoghi della ditta appaltatrice. La riasfaltatura della strada andrà di pari passo con la realizzazione dei nuovi passaggi pedonali rialzati. L’altra mattina mattina c’è stato anche il sopralluogo con la ditta di autotrasporti Garbellini in quanto il cantiere vedrà, per almeno una settimana, la chiusura della via, arteria principale per l’accesso al paese”.

Nei giorni scorsi la Polizia Locale ha emesso un’ordinanza di chiusura, fino al 25 luglio, di via Bresparola in frazione Botta per i lavori del Consorzio di Bonifica finalizzati a bypassare la Botte Paleocapa.

“Anche in questo caso i lavori sono quanto mai importanti per la sicurezza idraulica dell’interno Polesine centro-orientale, e non possiamo che ringraziare il Consorzio per aver deciso un investimento di quasi 5 milioni sul territorio”.  

I lavori estivi riguarderanno anche le scuole:
Siamo risultati beneficiari di un contributo sul bando Pon del Ministero dell’Istruzione per la sistemazione delle aule delle scuole medie. Ne amplieremo due, portandole a quasi 60 metri quadrati, ampiamente sufficienti per accogliere in sicurezza, secondo i parametri ministeriali, le classi più grandi”.  

Nel frattempo procedono anche i cantieri di Acquevenete riguardanti il riordino del sistema fognario e il depuratore: “un investimento da 1.300.000 euro per opere lungamente attese e che dovrebbero consentire la sistemazione di diverse delle problematiche riscontrate negli ultimi anni”. 

Altre azioni sono al via, come la sistemazione del magazzino comunale, con la sistemazione di tutti gli esterni e le progettazioni per il Ponte di Via Roma di fronte alla stazione con il consolidamento degli esistenti su via Primo Maggio: “Operiamo per consolidare il ponte di Via I Maggio sul Poazzo e quello sulla Salina, così da avere l’accesso pienamente sicuro alla stazione, in attesa poi di capire se potremo recuperare fondi per il rifacimento del ponte posto proprio di fronte alla stazione. Si tratta però di un intervento davvero impegnativo, per cui occorre un contributo sostanzioso che abbiamo provato a richiedere”. 

Da ultimo i progetti che stanno per giungere: “Stiamo lavorando su molteplici fronti - spiega Leonardo Raito - sia in chiave di ricognizione, che di analisi e studio per quanto concerne situazioni in centro e frazioni. Di sicuro proseguiremo con le opere di efficientamento energetico dell’apparato della pubblica illuminazione, con l’idea di concentrarci ora, dopo Corso Gramsci e Via Don Minzoni, su Via Dante Alighieri. Restano poi, entro l’anno, l’acquisizione della sede ex Unione dei Comuni per portare il comando della Polizia Locale e la rotatoria di Via Magarino sulla Strada Provinciale, per far partire le procedure di gara.  

 

Articolo di Mercoledì 22 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it