Condividi la notizia

EMERGENZA SANITARIA

Decimo caso di Covid-19: Viaro ribadisce che ci vuole prudenza [VIDEO]

La signora di 87 anni è risultata positiva al tampone, grazie all'attività di screening che viene effettuata negli ospedali prima degli interventi chirurgici. A Lendinara (Rovigo) è il decimo caso

0
Succede a:

LENDINARA (Rovigo) – Con un videomessaggio postato sulla pagina istituzionale del Comune di Lendinara il sindaco Luigi Viaro rivela che uno dei due casi di positività al Covid-19 riscontrati dall'Ulss 5 Polesana (LEGGI ARTICOLO) interessa Lendinara, una donna asintomatica ma positiva al tampone: “… ci dice che dobbiamo mantenere alta l'attenzione e rispettare le regole, pur tornando alla vita e alle manifestazioni pubbliche”. Era dalle settimane più difficili dell'epidemia che non accadeva ma era anche da molto tempo che non erano segnalati nuovi casi in città.

L'azienda sanitaria ha infatti informato che una lendinarese di 87 anni è risultata positiva al tampone eseguito nell'ambito degli esami pre-operatori per un intervento cui doveva sottoporsi in una struttura fuori dal Veneto. La donna che non ha alcun sintomo ma è in isolamento domiciliare. È stata trovata positiva proprio grazie all'attività di screening che viene effettuata negli ospedali prima anche per interventi chirurgici di modesto rilievo.

“È il decimo caso di positività al virus a Lendinara dall'inizio della pandemia sottolinea Viaro nel videomessaggio ai cittadini,  fortunatamente si tratta di un caso isolato e non possiamo parlare di focolaio. La signora è a casa, sta bene e non ha necessità di ricovero”.  Il nuovo caso non deve far crollare il mondo addosso, ma certamente l'appello del sindaco è di non abbassare la guardia e di rispettare le misure preventive. Viaro pensa che “… questo sia un campanello d'allarme per richiamarci tutti a quell'attenzione che magari si è attenuata in queste settimane, anche per via della bella stagione e delle notizie sul calo dei contagi. È un dato che non va preso sottogamba”. La speranza ha concluso il primo cittadino è che tutti i lendinaresi prendano coscienza del fatto che non siamo ancora fuori da questo problema.

Per il sindaco la notizia ha fornito anche l'occasione per tornare a parlare alla comunità sull'opportunità o meno di riaprire la città e ripartire con le usuali attività. Un dibattito che ha fatto capolino anche sulla pagina Facebook dell'assessore Francesca Zeggio, in cui si ventilava la possibilità di organizzare qualche iniziativa alternativa al Lendybeer, festa della birra quest'anno inevitabilmente assente.

A Lendinara, comunque, gli spettacoli per tornare a vivere e a divertirsi non mancheranno, come è successo già ieri sera con la tappa della rassegna 2020 di “Tra ville e giardini” a palazzo Malmignati.

“Nelle prossime settimane avremo attività e spettacoli nelle nostre ville e negli angoli della nostra città: facciamolo sempre con la massima attenzione, pensando che lo scrupolo del singolo va a vantaggio della collettività che deve ma senza abbassare la guardia. Manteniamo la massima attenzione”, è stato l’appello finale del Sindaco.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Giovedì 23 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it