Condividi la notizia

LA PROTESTA

CasaPound attacca il Governo Conte: italiani senza vacanze se vogliono mangiare

6 italiani su 10 non andranno in vacanza per problemi economici e circa un terzo di loro già entro agosto finirà i risparmi, lo sostiene CasaPound che a Taglio di Po (Rovigo) ha lanciato una provocazione 

0
Succede a:

TAGLIO DI PO (Rovigo) - “Per quest’anno non cambiare, niente vacanze se vuoi mangiare” è questo il titolo provocatorio della protesta di CasaPound Italia. Parco Perla a Taglio di Po, questo uno dei luoghi "salubri" in cui i tagliolesi passeranno le loro vacanze. In oltre 100 città i militanti della tartaruga frecciata hanno allestito nelle zone più degradate delle “spiagge” con ombrelloni e lettini, le uniche mete che molti italiani potranno permettersi quest’estate.

"In una delle crisi economiche e sociali più gravi della storia italiana - afferma CasaPound Italia in nota - i dati ci dicono che circa 6 italiani su 10 non andranno in vacanza per problemi economici e circa un terzo di loro già entro agosto finirà i risparmi. In molti aspettano ancora la cassa integrazione, gli aiuti, i finanziamenti a fondo perduto ma il Governo continua a fare annunci, a promettere soluzioni, a scaricare le proprie responsabilità.

Come nel caso del “bonus vacanze”, l’ennesima presa in giro ai danni degli italiani che costringerà, in questo drammatico momento, albergatori e operatori del turismo a sostenere costi senza ricevere soldi in cambio se non un eventuale e successivo credito d’imposta.  Una misura inutile che non porterà benefici nemmeno a chi vorrà partire. Troppe, infatti, le famiglie che fanno sempre più fatica ad arrivare a fine mese e che decideranno di rinunciare alla complicata procedura del bonus per poter fare la spesa.

Ancora una volta - conclude la nota - l’incapacità e i proclami del Governo rischiano di mettere in ginocchio settori già in difficoltà come quello del turismo e dell’ospitalità con migliaia di bar, ristoranti e attività che rischiano la chiusura".

Articolo di Giovedì 23 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it