Condividi la notizia

DIRITTI ESCLUSIVI DI PESCA

Dall'Ara: La forzatura dei 15 anni evidenziata dal Tar del Veneto

Secondo il presidente della Provincia di Rovigo, difesa da Mario Barioli, il riconoscimento del Tar che i diritti esclusivi di pesca non sono un bene demaniale riapre la questione di illegittimità

0
Succede a:
ROVIGO - "Il fatto che il Tar abbia rigettato il ricorso avanzato dai pescatori in merito alla richiesta di nuovi permessi di pesca (LEGGI ARTICOLO), per mandata competenza giurisdizionale, dimostra come l'interpretazione della legge non possa essere usata secondo i propri desiderata, ma un dato di fatto che poggia su basi normative fondate e chiare" commenta il presidente della provincia di Rovigo Ivan Dall'Ara.

La sentenza sarebbe la diretta conseguenza di una forzatura posta in essere e votata da una maggioranza di consiglieri provinciali rispetto ad una concessione di quindici anni dei diritti esclusivi di pesca, che il presidente Dall'Ara ritiene palesemente illegittima perché basata su interpretazioni errate.

"La mia contrarietà non era certo una contrarietà a chi lavora e vive con la pesca, settore prezioso e fondamentale del Polesine, ma sulla base di valutazioni su dati di fatto oggettivi che non erano corrispondenti a quello che avrei voluto, ma che avevo l'obbligo di seguire ed evidenziare.

La sentenza conferma che le valutazioni della Provincia erano corrette, perché afferma che i diritti esclusivi di pesca non sono un bene demaniale, quindi, la concessione quindicinale di bene demaniale marittimo non può trovare applicazione nel caso in esame. Diversamente se il Consiglio avesse accettato la proposta, peraltro preventivamente concordata, non si sarebbe arrivati a questo punto che rappresenta comunque una sconfitta per tutti.

Il presidente della provincia di Rovigo ha l’obbligo e deve fare di tutto per salvaguardare uno dei beni più preziosi, non solo del Delta del Po, ma di tutto il Polesine, che è rappresentato dai diritti esclusivi di pesca e di coloro che vivono di questo e per questo settore. Ed io, aldilà di come la si pensi, ho sempre operato in questa direzione".
Articolo di Giovedì 23 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it