Condividi la notizia

SPORT

Per la Rovigo del nuoto cinque medaglie nelle finali regionali “virtuali”

I video delle prime finali regionali virtual experience sono pubblicati nel canale you tube della federazione veneta, la Rovigonuoto ha vinto due medaglie d’argento e tre di bronzo 

0
Succede a:

ROVIGO - Le finali regionali virtual experience hanno visto gli atleti e le atlete  gareggiare nelle loro piscine con i video registrati, mandate poi  al comitato regionale Veneto al gruppo di lavoro guidato da Silvano Lindaver, vicepresidente  della federazione veneta di nuoto e presidente della  Rhodigium nuoto che gestisce le piscine del polo natatorio di Rovigo e di Sant’Urbano.  E’ stato un grande lavoro ma chi vorrà vedere  i video apprezzerà senz’altro il risultato. (GUARDA I VIDEO)

Le finali regionali virtual experience  sono state accolte con entusiasmo dalle 24 società che hanno aderito è mancata l’adrenalina del confronto spalla a spalla, ma il risultato è davvero eccellente ha rotto la monotonia dell’allenamento con un impegno agonistico, ed ora a Monastier nella vasca da 50 metri olimpica, dal 28 di Luglio al 7 di Agosto, si disputeranno in presenza i campionati regionali estivi e finalmente si torna a respirare l’aria della gara spalla a spalla. Le gare virtual experience hanno visto i nuotatori gareggiare  sulla distanza dei 50 metri nelle vasche da 25 metri nei quattro stili del nuoto e per la Rovigonuoto sono arrivate due medaglie d’argento e tre medaglie di bronzo per rimanere in tema  “virtuali”, che hanno testimoniato del grande lavoro svolto in allenamento sia dal gruppo che si allena al polo natatorio di Rovigo guidato dai tecnici Carlo Costa e Massimiliano Negri, sia da parte del gruppo di Sant’Urbano allenato dal presidente della Rovigonuoto Stefano Bortolami.

Ecco i podi della Rovigonuoto: Luca Sini secondo nella categoria cadetti nei 50 dorso in 27’’46, Luca è una presenza fissa ai campionati italiani di categoria di nuoto e riesce sempre a trarre da se il meglio;  Claudia Masin  seconda nella categoria senior nei 50 stile libero in 29’’8, Claudia è un’atleta molto forte che non molla mai fino all’ultima bracciata; Simone Braggion terzo nella categoria ragazzi nei 50 stile libero in 25’’25, Simone è un talento presenza fissa ai campionati italiani di categoria  ed è dotato di una grande esplosività; Enrico Capodaglio terzo nella categoria cadetti  nei 50 rana in 30’’43, Enrico è un atleta che non molla mai in allenamento che sta recuperando da un infortunio; Miriam Bortolotti terza nella categoria cadetti nei 50 dorso in 31’’20. Gli altri risultati degli atleti  della Rovigonuoto che hanno gareggiato nelle finali regionali virtual experience sono i seguenti:  Emma Canova categoria junior 7^ nei 50 farfalla in 31’’26; Chiara Bagatella categoria cedetti 5^ nei 50 farfalla in 30’’75; Andrea Loro categoria junior 6° nei 50 farfalla in 28’’45; Anna Tosini categoria cadette 5^ nei 50 dorso in 34’’25; Asja Maria Gherardo categoria ragazzi 12^ nei 50 rana in 37’’42; Elena Costanzo categoria cadetti 5^ nei 50 rana in 40’’25; Manuel Rondanin categoria ragazzi  11° nei 50 rana in 35’’17; Angela Greta Gherardo 7^ nei 50 stile libero in 28’’09; Mattia Castello categoria senior 4^ nei 50 stile libero in 25’’18.

Un grandissimo applauso a tutti i tecnici  e gli atleti che hanno accettato questo primo grande esperimento di gare virtual experience è stato un successo, ma speriamo non debba ripetersi in altre occasioni e che il virus venga finalmente debellato.

Articolo di Venerdì 24 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it