Condividi la notizia

CASA DI RIPOSO

Un’occasione per rivolgere un pensiero ai residenti della struttura

La Casa Albergo per Anziani di Lendinara (Rovigo) presenta la 15esima edizione del Bilancio Sociale, per rendere conto ad ospiti e famiglie, di come vengono utilizzate le risorse 

0
Succede a:

LENDINARA (Rovigo) - Un appuntamento consolidato per Casa Albergo per Anziani, è quello del Bilancio Sociale per le attività svolte ed i risultati conseguiti nell’anno 2019, che raggiunge la sua 15^ edizione.

“Il documento è stato elaborato in un momento in cui l’impegno prioritario della Casa, per l’emergenza del Covid-19, è dedicato a garantire la sicurezza delle persone che la vivono e di chi vi opera e pone interrogativi anche su come ripensare le relazioni, la socialità ed il vivere la comunità, ma, anche con questa sfida da affrontare, l’obiettivo dell’Amministrazione - spiega la presidente Tosca Sambinello - è quello di dare conto del percorso svolto, del corretto ed appropriato utilizzo delle risorse a disposizione e dei risultati raggiunti, pur riconoscendone anche limiti e criticità, per far sì che ogni portatore di interesse (stakeholder) che si rapporta con essa, sia informato, partecipe e coinvolto.

Il Bilancio Sociale è anche uno strumento e veicolo per la trasparenza, condivisione e apertura al territorio e alla cittadinanza, soprattutto ora, in cui la vera sfida è saper fare innovazione, saper reinventare i servizi, lavorare per far sì che la Casa divenga un centro di servizi, inclusivo, dinamico e pronto a rispondere ai diversi bisogni e ai cambiamenti sociali in corso”.

La lettura del documento permette di avere una panoramica generale delle performance, dei servizi, della qualità erogata, garantendo al tempo stesso la possibilità di una diretta completa ed esaustiva consultazione di tutto il materiale e i documenti correlati alla stesura del Bilancio, attraverso il QR CODE, che rimanda ad un collegamento diretto a tutti i documenti di dettaglio. 

“Il Bilancio Sociale è importante - conclude Tosca Sambinello - anche perché concede un’occasione per rivolgere un pensiero ai residenti della Casa ed ai loro famigliari, che vivono ancora i limiti imposti dal momento attuale, ma anche a tutto il personale che, con la sua professionalità, dedizione e passione, assicura a chi la abita la Casa di sentirsi sicuro, protetto e sereno”.

Articolo di Mercoledì 29 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it