Condividi la notizia

ROMANZO ADRIA

Christian Spinello e il suo Sole dei giorni spenti per vivere l'altopiano di Asiago

Lo scrittore adriese ha completato il suo secondo romanzo edito Latitudini, una storia emozionante e avvincente da tenere il lettore sempre attento e con la voglia di continuare a leggere (Rovigo)

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - Adria ha un'altro scrittore di qualità, si tratta di Christian Spinello nato nel 1981 ad Adria, nella sterminata pianura della Val Padana. La passione per l’
outdoor lo spinge, nel 2006, al traguardo della maratona di New York. Da suo padre eredita l’amore per la montagna, il bosco e gli animali. Un sentimento cresciuto coi libri di Mario Rigoni Stern, che gli hanno trasmesso il valore della memoria e il piacere di raccontare storie.

Sotto il peso delle nuvole è il suo primo romanzo. Pubblicato da Bibliotheka Edizioni, gli è valso il 1° posto al Premio Internazionale Salvatore Quasimodo. Si è classificato 2° al Concorso Letterario Internazionale Locanda del Doge e nel 2018 è stato finalista del Premio Letterario Giovane Holden.

Il sole dei giorni spenti è il suo secondo romanzo ed è ricco di sensazioni. Così la trama: La morte prematura della figlioletta Ida manda in frantumi il matrimonio già in crisi di Lorenzo e Adele. Il giovane uomo abbandona la sua vita in pianura per rifugiarsi sull’Altipiano di Asiago, nella vecchia baita di famiglia dove è nato, e dove spera di allontanare la tormentana ‒ vento a metà fra tormenta e tramontana.

Nel pieno dei lavori di ristrutturazione, una missiva informa Lorenzo che il corpo del nonno, disperso in Russia durante la Ritirata, è stato ritrovato; addosso, un taccuino pieno di lettere scritte e mai spedite. Nei giorni a seguire si immerge nella lettura di quei vecchifogli e chiede a Mario, compagno d’armi del nonno, di parlargli di quell’uomo. Il giovane, carico del peso di ferite non ancora rimarginate, si mette in marcia alla ricerca della donna, con l’intento di consegnarle le lettere mai ricevute. Ad aprirgli la porta, però, sarà Malia, nipote della donna e suo antico amore..
Articolo di Giovedì 30 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it