Condividi la notizia

LIBRO ROSOLINA

Diego Crivellari ha presentato il suo nuovo libro a Rosolina

Uno sguardo approfondito del territorio polesano grazie al libro Scrittori e mito nel Delta del Po presentato al centro congressi di Rosolina martedì scorso 28 luglio

0
Succede a:
ROSOLINA (Rovigo) - Una bella serata quella trascorsa martedì scorso 28 luglio presso il centro congressi di Rosolina Mare alla presentazione del libro: Scrittori e mito nel Delta del Po di Diego Crivellari. 

"Abbiamo potuto discutere insieme con tante persone del nostro Delta, dei suoi autori, delle sue prospettive future, in una gradevolissima sera d'estate. Un libro, quello del nostro concittadino Diego Crivellari, che descrive dalla A alla Z il nostro meraviglioso territorio e la sua importante storia". Così l'amministrazione comunale di Rosolina per specificare l'importanza di questa presentazione. 

"Un ringraziamento particolare a Simone Martinello che ha moderato la serata e a tutti coloro i quali hanno partecipato all’organizzazione".

Dalla A di Aironi alla Z di Zanzare, ogni singola voce di questo eterodosso dizionario può essere letta come un capitolo a sé stante, affrontata come una narrazione autonoma e, ad un tempo, strettamente correlata alle altre, attraverso rimandi e collegamenti più o meno diretti, non sempre lineari e non sempre espliciti.

Troveremo in queste pagine le tracce di autori e capolavori, talvolta ingiustamente dimenticati, della nostra letteratura, diari di viaggio, racconti, appunti, cronache e forse pure imprese letterariamente meno memorabili. Il tutto è il risultato di un’esplorazione condotta sui testi, che segue e riprende l’estro di letterati e scrittori che, specialmente in età contemporanea, hanno variamente scritto nel Delta e sul Delta, nella sua unicità, nella sua accezione vera e più ampia, di storica area di confine e di scambio, di cerniera tra Veneto ed Emilia, tra culture e presenze diverse e complementari. 
Articolo di Sabato 1 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it