Condividi la notizia

MALTEMPO

Oltre 100 le richieste di soccorso, miracolato un automobilista

Ancora una notte d'intenso lavoro dei vigili del fuoco per il maltempo che ha interessato principalmente le province di Rovigo e Venezia

0
Succede a:

ROVIGO - Il maltempo dalle 2 di notte di lunedì 3 agosto ha duramente colpito le province di Rovigo e Venezia. Oltre 100 le richieste di soccorso pervenute ai Vigili del fuoco per la rimozione di elementi pericolanti, taglio rami e alberi finiti sulla sede stradale, allagamenti. 

A Rovigo e provincia circa 100 interventi, oltre 70 chiamate ricevute, in fase di effettuazione circa 20. Squadre al lavoro. Comuni interessati: Rosolina, Castelmassa, Rovigo, Adria, Castelnovo Bariano, Carignano, Papozze, Anguillara Veneta. Capoluogo graziato (piccoli interventi), mentre il discoso è diverso per il Basso Polesine.
Spostati tutti gli effettivi della caserma di Castelmassa a Rovigo e in Basso Polesine, mentre la copertura dei Vigili del fuoco in altopolesine viene garantita da altri comandi di province limitrofe (Verona e Mantova).

Alle 2 e 40 i vigili del fuoco sono intervenuti lungo la strada provinciale 92 al km 31 + 400 nel comune di Anguillara Veneta per  un automobilista finito contro un albero caduto sulla carreggiata. Illeso il conducente, solo danni alla carrozzeria dell'automobile. I vigili del fuoco accorsi da Piove di Sacco e con l'autogru da Rovigo, hanno tagliato e rimosso il grosso albero, ripristinando la circolazione stradale. Le operazioni di soccorso delle squadre sono terminate dopo circa tre ore.

A Venezia 27 gli interventi, Chioggia e Cavarzere i comuni più colpiti. Interventi anche nei comuni di Venezia, Concordia Sagittaria, Caorle. Operazioni ancora in corso. In via Maderna a Chioggia un albero ad alto fusto è caduto su una vettura danneggiando anche un negozio. Nessuna persona ferita.

 

 

 

Articolo di Lunedì 3 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it