Condividi la notizia

SCUOLA ALTOPOLESINE

Amos Golinelli nuovo preside del Primo Levi

Oltre a dirigere l’Istituto Superiore di Badia Polesine (Rovigo) coordinerà anche Trecenta, Amos Golinelli raccoglie l’eredità di Pietro Bassani: “una persona che conosco molto bene e che stimo”

0
Succede a:

BADIA POLESINE (Rovigo) – Con il pensionamento dal 1° settembre di Pietro Bassani, il dirigente scolastico Amos Golinelli sarà il nuovo dirigente dell’Istituto Superiore ‘Primo Levi’ (nato dall’unificazione nel 2012 degli istituti superiori Einaudi e Balzan) e coordinerà anche Trecenta.
I due dirigenti che si conoscono molto bene per aver lavorato insieme prima come colleghi insegnanti e, dal 2006, con ruoli diversi ma di assoluta collaborazione (per due anni Golinelli fu il braccio destro di Bassani). Entrambi hanno avuto parole di reciproca stima.

Pur nell’amarezza dell’abbandono dopo 40 anni d’attività nella scuola, dove ha scalato la gerarchia da giovane supplente a preside, Pietro Bassani ha dichiarato “Lascio con la consapevolezza di aver cercato di fare tutto quel che ho potuto per questa scuola che, credo di poter dire, costituisce una bella realtà per il comprensorio”. Dopo un profondo respiro Bassani ha aggiunto “ L’amarezza è attenuata dal fatto che so di lasciare la guida nelle mani migliori che ci potessero essere in questo momento, cioè a una persona che conosco molto bene e che stimo; ovviamente Golinelli farà le sue scelte come è giusto, ma ha già dimostrato di saperci fare”.

Golinelli, da parte sua, ha ricambiato la stima ammettendo d’essersi confrontato con Bassani prima di dare la sua disponibilità. “Per me, ha aggiunto, è un po’ come tornare a casa, dal momento che ho vissuto vent’anni  in quell’Istituto come insegnante quando ancora si chiama “Einaudi”, una scuola in cui sono nato e cresciuto professionalmente”. Golinelli che non nasconde qualche rimpianto nel lasciare l’attuale incarico nella scuola primaria e secondaria nella quale dice d’aver maturato rapporti umani e comunque un’importante esperienza, si dice pronto alla nuova avventura. Non è invece ancora noto il nome di chi lo sostituirà nell’Istituto comprensivo, “Sara sicuramente una nuova nomina ma avverrà dopo ferragosto” ha dichiarato il dirigente uscente.

Inevitabile la domanda su come prevede di affrontare il nuovo anno scolastico al Primo Levi, in relazione alle problematiche pandemiche. Golinelli, pur nell’attesa delle direttive si è detto fiducioso perché Chi l’ha preceduto già si era attivato in tal senso, per esempio chiedendo lo sdoppiamento delle classi più numerose. “Del resto le due realtà scolastiche badiesi come complessità sono equivalenti e i problemi non sono molto dissimili, mi sto adoperando per analizzarli sia nei due edifici che gestirò a Badia (Einaudi e Balzan) che in quello di Trecenta”. Complessivamente dunque Golinelli avrà la responsabilità di circa mille alunni. Periodo di intenso lavoro, quindi questo  per Golinelli che si è goduto (si fa per dire) due lunghissimi giorni di ferie.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Lunedì 3 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it