Condividi la notizia

ISTRUZIONE

Il servizio scolastico verrà potenziato

Il Comune di Gaiba (Rovigo) cercato di ispirarsi al modello scolastico finlandese per arricchire l’offerta delle attività del servizio educativo didattico pomeridiano e infiammare la creatività dei bambini 

0
Succede a:

GAIBA (Rovigo) - Incontro positivo tra il sindaco Nicola Zanca e la Preside dell’Istituto comprensivo di Stienta Isabella Sgarbi per il rilancio della scuola primaria di Gaiba Dante Alighieri.

Da settembre ci sarà una nuova maestra, responsabile per le insegnanti di plesso garantite dall’Istituto Comprensivo di Stienta, oltre ad un insegnante sostenuta economicamente dal Comune di Gaiba a partire dal 14 settembre. A queste figure professionali si sommeranno alcune ore di un’insegnante aggiuntiva grazie al contributo dell’Associazione Genitori di Rovigo. Alle insegnanti verranno inoltre affiancate altre due ex insegnanti, attualmente in pensione, che effettueranno alcune giornate di supporto alla didattica al mattino.

Il potenziamento sarà concretizzato anche con il “servizio educativo didattico pomeridiano” che accoglierà gli studenti che lo vorranno dalle 13.00 alle 17.30 tutti i pomeriggi con due educatrici che seguiranno gli alunni nella prima fase con i compiti per casa. A seguire verranno alternate attività di avviamento musicale e canto, educazione artistica, lingue, promozione della lettura con la bibliotecaria di Gaiba, e cicli sportivi il venerdì pomeriggio con arti marziali, equitazione e tennis grazie alla collaborazione con le associazioni locali.

“Prosegue il percorso di implementazione delle attività e di offerta formativa della scuola primaria di Gaiba. Crediamo che puntare sulla scuola sia una scelta strategica - evidenzia Nicola Zanca - per lo sviluppo del Comune di Gaiba, in virtù delle nuove famiglie che la comunità ha accolto e le prospettive di crescita economica determinate in primis dalla ZES, la Zona Economica Semplificata che garantisce sgravi fiscali imponenti per le aziende. Ringrazio la Preside Isabella Sgarbi per aver creduto nel nostro progetto e per la sempre gradita disponibilità. Ringrazio Gino Furini e il Presidente Francesco Ennio, l’Associazione Genitori di Rovigo per aver assolto la parte economica di un insegnante nell’anno scolastico 2019/20 e per la disponibilità a proseguire per il prossimo anno scolastico.

La scuola primaria di Gaiba ha un rapporto basso tra il numero di alunni ed insegnanti, e come ci ricordano le graduatorie Ocse, è un indice di una migliore qualità dell’apprendimento da parte degli alunni. Abbiamo cercato di ispirarci al modello scolastico finlandese per arricchire l’offerta delle attività del servizio educativo didattico pomeridiano e infiammare la creatività dei bambini.

Per quanto riguarda le disposizioni Covid-19 la scuola di Gaiba non ha problemi di spazi, e quindi sarà in grado di adeguarsi alle nuove disposizioni provenienti dal Ministero per la maggior sicurezza di tutti."

Articolo di Martedì 4 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it