Condividi la notizia

CULTURA

Si torna a teatro sotto le stelle con Proposta Teatro Collettivo

Dopo il primo appuntamento di Corte teatrale in Castello ad Arquà Polesine (Rovigo) è il momento di ospitare gli attori di Teatro dei Pazzi di San Donà di Piave, sabato 8 agosto alle ore 21 

0
Succede a:

ARQUA’ POLESINE (Rovigo) – Continua Teatro in Castello 2020 con i tanti appuntamenti dedicati all’arte teatrale che stanno riscuotendo un buon successo di pubblico. Dopo la performance della scorsa settimana a cura di Teatro Fuori Rotta di Padova sul famoso testo di Baricco, Novecento, La leggenda del pianista sull’Oceano, che ha dato avvio alla Rassegna Corte teatrale in Castello, la storica rassegna teatrale organizzata da Proposta Teatro Collettivo nella cornice del Castello Estense di Arquà Polesine, giunta alla 27esima edizione, è ora il momento di continuare nel segno del divertimento e della commedia. 

Sabato 8 agosto alle ore 21:00 vi sarà infatti Teatro dei Pazzi di San Donà di Piave che proporrà La Vedova Scaltra di Carlo Goldoni per la regia di Giovanni Giusto. La rivisitazione di una delle più celebri commedie di Goldoni è uno degli spettacoli più rappresentati dalla compagnia di San Donà, una straordinaria messa in scena nello stile della commedia dell’arte di Giovanni Giusto.

«Era necessario per il mio giuoco trovar due personaggi che sapessero così ben assurdamente affettar la loro lingua con l’italiana in un quasi Gramelot, che mostrassero con sgarbo e mala grazia il carattere della loro nazione. La lingua non fa la Commedia, ma il carattere; il carattere di un Milord Inglese e di un Nobile Spagnuolo che si sentono liberi di portare in scena tutti i luoghi comuni dei loro Paesi. Ciò per la più comoda intelligenza di chi li guarda e li ascolta, e per la gioia mia di mettere in ridicolo le Nazioni. E in mezzo il povero Conte italiano, strapazzato, trattato da impostor e corroso dall’amor» le parole che possono riassumere la performance teatrale.

La protagonista, attorniata da corteggiatori ridicoli, che cadranno nella trappola dell’amore fatale, darà vita ad una commedia che divertirà il pubblico, beffandosi dei suoi innamorati e delle loro Nazioni. Biglietto unico al costo di 6 euro. Per prenotazioni: 3441350020.

In ottemperanza alle norme per tutelare la salute pubblica, si ricorda l’obbligo di mascherina nel momento di ingresso al Castello fino al proprio posto a sedere dove la mascherina potrà essere abbassata. Infine dovrà essere riposizionata correttamente sul volto nel momento del deflusso. Importante il sostegno dell’amministrazione comunale di Arquà Polesine che non solo ha dato il patrocinio, ma si è anche posta in prima linea per affrontare alcune problematiche relative alla sanificazione dell’ambiente.

Articolo di Mercoledì 5 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it