Condividi la notizia

VOLONTARIATO

Mattia Spinello: "Faremo una serata per tutti i volontari organizzata con il comune"

Il presidente della consulta del volontariato di Adria spiega il motivo della sua assenza alla serata di venerdì scorso organizzata da Anpas e Croce Verde (Rovigo)

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - "Come consulta vogliamo valorizzare indistintamente tutti i volontari, senza distinzione di settore”. Così il presidente della consulta del volontariato di Adria, Matia Spinello, che spiega successivamente: "La consulta per il volontariato è la rete tra associazioni in campo sociale, con il fine comune di realizzare un concreto miglioramento della qualità della vita nella città".

"Un organo comunale, a disposizione dell'amministrazione che si prefigge di promuovere e coordinare attività e iniziative, attraverso il coinvolgimento dei cittadini e delle istituzioni del territorio, per facilitare quelle sinergie necessarie al perseguimento di obiettivi condivisi".

Proseguendo: “Con l’arrivo della pandemia Covid-19, la  consulta, fin da subito, si è messa a disposizione della città di Adria, per essere a sostegno e di aiuto alla cittadinanza nelle difficoltà create dall’emergenza sanitaria. Suo compito è stato quello di mantenere attiva la rete delle Caritas e delle associazioni caritative che operano nel territorio adriese per consentire  la regolare consegna di generi alimentari ai loro assistiti".

"Si è attivata con la raccolta alimentare “AdriaforAdria – emergenza Coronavirus” per far sì che alle associazioni non mancassero le materie prime necessarie per aiutare chi è in difficoltà. Altrettanto importante, la collaborazione con le realtà associative scese in campo nel periodo della pandemia, quali gli Alpini e la Protezione Civile di Adria".

Aggiungendo: "Per tutte queste ragioni la consulta per il volontariato sociale aveva concordato di organizzare, insieme a Croce Verde e ad Anpas, una serata dedicata al volontariato e alla premiazione di tutte quelle figure che si sono prodigate nel periodo della pandemia, a sostegno e supporto della collettività".

“Tale iniziativa però non si è rivelata tale -puntualizza il presidente Mattia Spinello - in quanto gli organizzatori hanno escluso dalla premiazione, molte delle figure che meritano di essere menzionate, tanto quanto quelle che sono salite sul palco allestito in piazza Garibaldi venerdì sera”.

Concludendo: “Per questo motivo, come presidente della consulta per il volontariato sociale, ho preferito non essere presente a tale iniziativa e di programmare, in sintonia con l’amministrazione comunale, un evento significativo dove tutti i volontari, riceveranno indistintamente un sentito e caloroso ringraziamento per quanto fatto e per quanto ancora faranno per la città, proprio perché non si è volontari solo per un periodo dell’anno, ma lo si è sempre, soprattutto se quello che viene fatto lo si fa con il cuore”.
Articolo di Giovedì 6 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it