Condividi la notizia

TEATRO ROVIGO

Donne da palcoscenico; una rassegna tutta da gustare

L'associazione Miniteatri è soddisfatta della prima serata di questo spettacolo dedicato alle donne con un particolare riferimento all'attrice Bella Rosenfeld (Rovigo)

0
Succede a:
ROVIGO - Nella fresca serata estiva dello scorso mercoledì 29 luglio, è andato in scena il terzo appuntamento della rassegna Donne da Palcoscenico 2020 – il Lavoro di Essere Donna. Bella e Chagall è il titolo della lettura teatralizzata con proiezioni che ha spiegato attraverso le parole dei protagonisti la meravigliosa storia d’amore tra Bella Rosenfeld
e Marc Chagall, un omaggio che Minimiteatri ha voluto fare al grande artista e alla sua importante metà cui Palazzo Roverella dedicherà un’intera esposizione a partire da metà
settembre.

Bella è stata interpretata dalla bravissima Laura Cavinato che con leggerezza e magia ha saputo dar voce ad una delle personalità più significative del secolo appena trascorso. La musica di Antonio Aiello ha poi fatto egregiamente da cornice alla serata. L’interpretazione di Samuele Busolin, voce maschile, si è unita a quella di Bella in un connubio d’arte e passione. Molto interessanti i commenti di Micol Andreasi, docente ed esperta d’arte, che ha dato colore al sentimento d’amore. Infine vanno ricordate le proiezioni artistiche, anch’esse protagoniste, che hanno totalmente immerso gli spettatori nell’arte e nella vita di Chagall.

Raffaella Benetti, artista, commenta così la serata: "La chiave per leggere le tele del pittore è l’amore della sua vita: Bella Rosenfeld, compagna di vita, moglie e musa. Nelle opere dell’artista è lei l’amante in blu, la donna in volo. Il loro legame non fu solo un’intensa storia d’amore ma fu anche un connubio artistico. La lettura delle loro memorie ha condotto così gli spettatori all’interno di una storia d’amore, di tenerezza e di complicità e ha evidenziato come l’arte sia figlia della passione perché in fondo è la passione che riempie le vite di ogni essere umano".

Ora è il momento di ripartire con l’ultima grande attesa per lo spettacolo teatrale che chiuderà la quarta edizione di Donne da Palcoscenico. Sabato 8 agosto, alle ore 21, presso la consueta location, il Chiostro ex Monastero Olivetano a Rovigo, in collaborazione con il comune di Rovigo, sarà in scena Delitto nel Silenzio, liberamente tratto da Delitto all’isole delle capre di Ugo Betti, anteprima e nuova produzione di Minimiteatri con Barbara Chinaglia, Giorgia Brandolese e con Licia Navarrini, testo e regia di Letizia E.M. Piva, scenografie e costumi di Thierry Parmentier.

Biglietto intero a € 12,00, ridotto (under 12 e over 65) € 10,00. Prenotazione obbligatoria tramite mail info@minimiteatri.it o via telefono al numero 3517580230. Informazioni anti-Covid: A causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19 dei mesi scorsi, Minimiteatri si impegna in prima persona affinché tutte le norme siano rispettate. Per questo motivo si è deciso di rendere la prenotazione obbligatoria agli eventi.

Si ricorda che gli spettatori dovranno indossare la mascherina al momento dell’entrata in loco fino al raggiungimento del proprio posto a sedere. Di seguito sarà possibile togliere la mascherina. Dovrà poi essere riposizionata correttamente sul volto nel momento del deflusso. Per ulteriori informazioni sulle normative vigenti nei luoghi degli eventi: www.minimiteatri.it
Articolo di Giovedì 6 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it