Condividi la notizia

REVOCA DIRETTORE CSA ADRIA

Questione Badiale: mercoledì Mori e Bergantin cercheranno un accordo

Il presidente dell'Ipab Danielato di Cavarzere, Fabrizio Bergantin, la scorsa settimana aveva inviato una lettera con la quale chiedeva l'annullamento della delibera di revoca prodotta dal Cda della Casa di riposo di Adria

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - Caso direttore al Csa di Adria ancora da chiudere. Dopo la delibera del Csa di Adria, che andava di fatto a chiudere il rapporto con l'ex direttore Mauro Badiale e la convenzione con l'Ipab Danielato di Cavarzere, è proprio il presidente di quest'ultimo che ha inviato una missiva al presidente Simone Mori e i consiglieri che compongono il Cda della struttura socio assistenziale di Riviera Sant'Andrea di Adria.

Nella comunicazione è scritto a chiare lettere che: "Preso nota dell'atto 1398 del 29 luglio 2020, la invito formalmente a revocare nelle forme di legge la delibera così adottata". Proseguendo: "Attenderò la pubblicazione dell'atto di revoca sino al cinque agosto".

"In difesso l'Ipab Danielato che rappresento, agirà senza ulteriore preavviso nei confronti del Csa di Adria, del presidente e di tutti i signori consiglieri firmatari dell'atto 14 del 21 luglio 2020, pubblicato il 28 luglio 2020 per il ristoro dei danni patiti e patiendi". 

A questo punto il Csa di Adria ha risposto chiedendo un appuntamento per il prossimo mercoledì 12 agosto per cercare probabilmente un accordo che escluda complicazioni giudiziarie. 

Nel frattempo lo stesso Fabrizio Bergantin ha spedito in Regione Veneto, all'attenzione dell'assessore regionale Manuela Lanzarin tutti gli atti della vicenda compresa la convenzione stipulata proprio con il Csa di Adria di modo che la Regione abbia contezza di quello che a Cavarzere viene considerato un atto illegittimo da parte dei "colleghi" di Adria.
Articolo di Giovedì 6 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it