Condividi la notizia

QUESTURA ROVIGO

Maltrattamenti in famiglia, dopo la condanna minaccia di morte la ex, arrestato

Minaccia di morte la moglie e la Polizia di Stato di Rovigo lo arresta. Era già stato condannato in primo grado e in Appello, ma continua a perseguitare la donna

0
Succede a:

ROVIGO - Nella tarda serata di giovedì 6 agosto, la Sezione Reati Contro la Persona della Squadra Mobile della Questura di Rovigo, ha eseguito la misura cautelare nei confronti di un rodigino, per effetto di un provvedimento della Corte d’Appello.

Il 50enne ora è agli arresti domiciliari. Dopo essere stato già condannato in primo grado, aveva ottenuto una diminuzione della condanna, ma considerata la sua pericolosità, era sta, comunque, disposta la persecuzione della misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare, con il divieto di avvicinamento alla moglie, già emessa durante la prima Sentenza.

Qualche giorno fa, la donna ha presentato una nuova querela, è stata minacciata di morte e teme per la propria incolumità e dei propri figli minori.

Visti i precedenti il personale della Questura di Rovigo ha trattato l’episodio con la massima urgenza come stabilito dal Codice Rosso. Il sostituto procuratore del Tribunale di Rovigo, Ermindo Mammucci ha chiesto l’aggravante della misura cautelare già in atto, la Procura della della Corte d’Appello, condividendo quanto rappresentato, ha chiesto ed ottenuto al Giudice l’inasprimento del provvedimento cautelativo con gli arresti domiciliari.

Articolo di Venerdì 7 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it