Condividi la notizia

COMUNE

Approvato un adeguamento operativo per fare fronte alle nuove esigenze di protezione della salute pubblica

Sala consiliare e auditorium del comune di Occhiobello (Rovigo), sanificazione dopo l’uso. Le regole e i costi per chi fa richiesta

0
Succede a:

OCCHIOBELLO (Rovigo) - E’ stato adeguato dalla giunta l’utilizzo delle sale comunali a causa dell’emergenza Covid. La sala consiliare e l’auditorium, fruibili anche da terzi, sono prioritariamente riservate alle iniziative di carattere istituzionale e sottoposte, ogni volta, a operazioni di igienizzazione. La giunta ha, quindi, approvato un adeguamento operativo per fare fronte alle nuove esigenze di protezione della salute pubblica.

La sanificazione a seguito di ogni utilizzo, verrà fatta Comune di Occhiobello in modo da standardizzare gli interventi, e verrà chiesto un contributo a chi ha occupato i locali: 41,48 euro per l’auditorium e 20,74 euro per la sala consiliare. Tali importi sono aggiuntivi a quelli di utilizzo delle sale e dovranno essere versati anticipatamente alla data di occupazione della sala richiesta.

L’eventuale esenzione alla corresponsione del contributo complessivo è disciplinata dal regolamento comunale per la concessione di contributi e del patrocinio.

La sanificazione dei locali verrà effettuata nella giornata successiva all’utilizzo, pertanto sarà ammessa una sola fruizione a giornata e le richieste, da parte di esterni, dovranno pervenire al protocollo comunale almeno dieci giorni lavorativi antecedenti la data di utilizzo.

 

Articolo di Venerdì 7 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it