Condividi la notizia

CALCIO

Il Rovigo cala tre assi per ambire alla Promozione [VIDEO]

Matteo Zanca, Ochoa Eduardo Antonio ed Elia Pariali sono i tre nuovi acquisti del Rovigo in vista del campionato di Prima, hanno esperienze in categoria superiore

0
Succede a:
ROVIGO - Tre nuovi giocatori fuoriquota per il Rovigo calcio, che finalmente parla per la prima volta nella propria sede, dopo essere ritornato un possesso dello stadio Francesco Gabrielli. Il primo dei ragazzi presentati da patron Roberto Benasciutti e mister Davide Pizzo è Matteo Zanca, esterno alto classe 2001 con esperienza in prima categoria con Garda e Badia, per poi passare al Castlebaldo Masi. 

Eduardo Antonio Ochoa è sicuramente un giocatore di cui aveva bisogno la formazione Rodigina, classe 2000 ha giocato nel rodigino con la Fiessese, anche per lui il ruolo è quello di esterno alto. Infine Elia Pariale, attaccante classe 2001 con un trascorso tra Portuense e Giacomense. 


"Giusto precisare che questi ragazzi si aggiungono ai fuoriquota che già avevamo confermato, ossia Stefano Maniezzo e Giulio Grandi". Così l'intervento del mister Davide Pizzo, che commenta successivamente: "Sono ragazzi che abbiamo voluto fortemente e che hanno sposato il nostro modo di pensare e di vedere il calcio, anche dal punto di vista umano. Credo che il fatto di avere in rosa ben 13 persone che arrivano dalle giovanili di Rovigo o che comunque ci hanno già giocato sia un passo avanti importante e che rispecchia la volontà della società". 

Aggiungendo: "Il prossimo 17 agosto si inizierà con la preparazione, anche se dovremo capire come ci dovremo comportare con il nuovo Dpcm". "Abbiamo una squadra con un'età media sotto i 25 anni e questo deve essere motivo d'orgoglio". 

Roberto Benasciutti, Elia Pariali, Davide Pizzo, Ochoa Eduardo Antonio e Matteo Zanca
Al centro Roberto Benasciutti
Andrea Bimbatti
Davide Pizzo
Matteo Zanca, Ochoa Eduardo, Roberto Benasciutti, Elia Pariali e Davide Pizzo
Elia Pariali, Ochoa Eduardo Antonio e Matteo Zanca

Successivamente è il presidente Roberto Benasciutti, che racconta: "Siamo tornati dentro lo stadio Gabrielli e siamo carichi. Abbiamo presentato tre giocatori di di spessore, con esperienza in categorie più alte, che ci daranno una mano importante. Per noi i giovani sono essenziali perchè ci daranno una mano concreta e perchè sono il carburante della squadra". 

Concludendo: "Mi aspetto un campionato bello e combattuto, noi siamo pronti per qualsiasi situazione faremo il massimo come è nostra abitudine". 
Articolo di Venerdì 7 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it