Condividi la notizia

MUSICA

Dolcezza ed estro, performance spettacolare 

A Tra ville e giardini, pubblico travolto dal ritmo del Resilience Trio, al debutto post confinamento. A Badia Polesine (Rovigo), alla Vangadizza, in scena il crossover worId di Yilian Cañizares

0
Succede a:
Yilian Canizares
Resilience Trio
Childo Tomas

BADIA POLESINE (RO) – Non si finisce mai di ascoltare cose nuove, anzi, musica nuova. E nemmeno di coniare nuovi generi musicali. Quello portato in scena la sera dell’8 agosto, al Giardino dell’Abate di Badia Polesine, dalla rassegna itinerante Tra ville e giardini, è un genere che abbraccia un numero imprecisato di stili etnico-musicali. Non ci si sbaglia nel definire un vero crossover world music quello di Yilian Cañizares, violinista cantante e compositrice, col suo Resilience Trio: Childo Tomas al basso e voce e Inor Sotolongo alle percussioni.

Il pubblico è stato letteralmente ipnotizzato e travolto dai ritmi potenti a sfondo afro-cubano, dal violino stregato ritmico e melodico e dalla voce angelica della compositrice. Il trio, al suo primo live dopo il lockdown, ha sfoderato tutte le energie sopite ed una calda empatia con gli spettatori.

Inor Sotolongo, cubano naturalizzato francese, un percussionista eclettico, sperimentatore ardito, al timone di una serie indefinita e indescrivibile di percussioni dai suoni variopinti derivanti da paesi diversi. Childo Tomas, il gigante col sorriso, dal Mozambico a Barcellona, cantante e virtuoso del basso, ma “senza basso”, perché in realtà si esibisce con uno strabiliante double bas ed una cavigliera ritmica, da cui escono anni di ricerca sulla musica tradizionale popolare africana e mozambicana, con due album da solista al suo attivo. E poi Lei: Yilian Cañizares, che in un solo salto attraversa reminiscenze di Paganini e Grappelli, di Chucho Valdés e Omar Sosa, del jazz di New York, delle cerimonie di Santería, dispensando dolcezza ed estro, disegnando visioni oniriche e incrociando il suo magico violino e quella voce ultraterrena, con i ritmi di tutti i paesi che ha incontrato.

La direzione artistica di Tra ville e giardini, itinerario di spettacolo dal vivo nelle ville e nelle piazze del Polesine, che si sta svolgendo in questa calda estate ed andrà avanti fino al 25 agosto, annuncia che per tutti i prossimi eventi sarà funzionante una biglietteria fisica, all’ingresso di ogni spettacolo, aperta a partire dalle ore 19.30 fino ad esaurimento posti a sedere.

La prevendita e acquisto di biglietti on-line su www.diyticket.it, continuerà ad essere attiva e sarà la sede preferenziale perché ciascuno spettatore si possa scegliere il posto desiderato. Si ricorda che i posti a sedere sono numerati e preferibilmente preassegnati in prevendita, per esigenze di ingresso ordinato obbligatorie, dovute alla normativa sanitaria anti-covid. Data però la grande richiesta del pubblico, la direzione ha deciso di venire incontro alle esigenze di coloro che desiderano assistere agli spettacoli decidendo all’ultimo momento. Anche questi spettatori potranno così, acquistare il biglietto al check point di ogni evento ed il posto a sedere verrà loro assegnato in ordine di arrivo. Si ricorda che il prezzo del biglietto varia a seconda degli spettacoli. Tutte le info su www.enterovigofstival.it. Si rammenta agli spettatori di munirsi di autocertificazione sanitaria compilata e firmata scaricabile dal sito di Ente Rovigo Festival o, comunque, reperibile al check point d’ingresso, dove verrà rilevata la temperatura.

Tutti gli spettacoli di Tra ville e giardini iniziano alle ore 21.30 con ingresso del pubblico alle ore 20.30.

Tra Ville e Giardini XXI è promossa ed organizzata da Provincia di Rovigo, co-finanziata da Regione del Veneto Reteventi, sostenuta da Fondazione Cassa di risparmio di Padova e Rovigo, con l’organizzazione tecnica di Ente Rovigo Festival e la collaborazione dei Comuni di Adria, Ariano nel Polesine, Badia Polesine, Castelmassa, Ceneselli, Ceregnano, Costa di Rovigo, Fratta Polesine, Lendinara, Melara, Polesella, Porto Tolle, Rovigo.

IL CARTELLONE 2020
30 luglio, Area Censer, Rovigo, Alex Britti Tour 2020 V
2 agosto, Piazza della Libertà, Castelmassa, Salvador Sobral V
6 agosto, Chiesa del traghetto, S. Maria in Punta- Ariano nel Polesine, Mario Tozzi & Enzo Favata “Mediterraneo le radici di un mito”V
7 agosto, Piazza Cavour, Adria, Maria Antonietta “Solo show” V
8 agosto, Giardino dell’Abate, Badia Polesine, Yilian Cañizares “Resilience trio” feat Childo Tomas & Inor Sotolongo V

12 agosto, Piazza ss Giovan Battista e Rocco conf., Bobo Rondelli “Giù la maschera”
14 agosto, Villa Le Procurative, Anna Maria Barbera “Metti una sera Sconsy #nonmelocredevo”
18 agosto, Tenuta Restelli, Boccasette-Porto Tolle, Teresa De Sio “Puro desiderio”
19 agosto, Arena Don Arrigo Ragazzi, Ceneselli, Antonio Sorgentone and his band
20 agosto, Area R. Pennacchioni, Melara, Calibro 35 “Momentum tour”
23 agosto, Palazzo Rosso, Polesella, Samuel “Golfo mistico Live Tour 2020
25 agosto, Giardino storico di Ca’ Dolfin-Marchiori, Sergio Cammariere Trio

Articolo di Lunedì 10 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it