Condividi la notizia

SANITA’

Clima perfetto garantito alla Casa del sorriso

Nuova unità trattamento dell’aria che garantirà il clima ideale per gli ospiti dei tre nuclei ospitati in quell’edificio della Casa del sorriso di Badia Polesine (Rovigo)

0
Succede a:

BADIA POLESINE (Rovigo) – Una notizia “fresca" in questi giorni di caldo africano la dà il presidente della Casa del Sorriso Tommaso Zerbinati che annuncia, con legittima soddisfazione, la messa in funzione del nuovo Chiller Pad a servizio del Padiglione C, quello prospicente al Villaggio del Sole. Tradotto per i non addetti ai lavori, si tratta della nuova Unità Trattamento Aria (UTA) che garantirà il clima ideale per gli ospiti dei tre nuclei ospitati in quell’edificio. Un investimento di circa 55mila euro già programmato durante l’inverno e che era stato ordinato in aprile ma, che per le note vicende pandemiche, installato solo adesso.

“La precisazione è molto importante, sostiene il Presidente, perché dimostra che la decisione rientra nella programmazione del Consiglio di Amministrazione e che il ritardo della posa in opera non è riferibile a negligenza, come qualcuno ha voluto insinuare a inizio estate”. L’impianto, ci tiene a ricordare Zerbinati, fa parte dei 186mila euro di investimenti strumentali che il CdA ha previsto per il 2020 inserendoli nel bilancio previsionale.

“La qualità del servizio, aggiunge il Presidente, si valuta anche dagli investimenti per l'ammodernamento tecnologico per assicurare il benessere complessivo degli ospiti ed è per questo che abbiamo deciso di acquistare un nuovo gruppo di refrigerazione al servizio dei nuclei di degenza del Padiglione C dove, fra l’altro, si trova il reparto Alzheimer”. 

Le specifiche tecniche della nuova unità, prodotta dall’Italiana Aermec, promettono anche un buon risparmio energetico rispetto al precedente impianto di climatizzazione, ormai obsoleto e inadeguato, aumentando il comfort climatico nei tre nuclei di quel fabbricato. 

Il chiller, consegnato alla fine dello scorso Luglio, è stato allacciato e messo in funzione nella giornata di giovedì 06 agosto climatizzando la struttura in cui si trovano i nuclei Giada, Perla e Rubino. “Manteniamo anche in questo caso l’impegno, più volte ribadito, di continuare ad investire, nonostante le difficoltà di bilancio, per crescere in un settore in cui, chi sta fermo, in realtà arretra e perde posizioni di mercato rispetto agli altri competitors del territorio” ha concluso Zerbinati.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Martedì 11 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it