Condividi la notizia

SPETTACOLO

Si torna a teatro sotto le stelle a Ferragosto

Per la Rassegna Corte teatrale in Castello ad Arquà Polesine (Rovigo) è il momento di ospitare gli attori della compagnia El Gavetin con Mascio e femena li creò, sabato 15 agosto alle ore 21 e 15

0
Succede a:

ARQUA’ POLESINE (Rovigo) – Continua Teatro in Castello 2020 con i tanti appuntamenti dedicati all’arte teatrale che stanno riscuotendo un buon successo di pubblico. La 27esima edizione della Rassegna ideata e organizzata dalla compagnia teatrale locale Proposta Teatro Collettivo, è proseguita positivamente con gli attori di Teatro dei Pazzi di San Donà di Piave, che la scorsa settimana hanno incantato gli spettatori presenti con una performance tutta goldoniana dal titolo La vedova scaltra. Colori, risate e un pizzico di ironia sono stati gli ingredienti principali di una serata tutta da vivere.

La Rassegna non è però finita qui e insieme si potrà festeggiare Ferragosto attraverso l’antica arte teatrale. Sabato 15 agosto alle ore 21.15 nel bellissimo parco del Castello Estense di Arquà Polesine, verranno infatti ospitati gli attori della compagnia El Gavetin di Negrar, provincia di Verona, che presenteranno l’esilarante spettacolo Mascio e femena li creò.

Si tratta di un viaggio comico di Franco Antolini per la regia di Massimo Totola. Alla fisarmonica si potrà ascoltare il musicista Riccardo Gatti, mentre la voce narrante sarà quella di Antolini. Un viaggio appassionante e divertente che attraversa la storia, che racconta con umorismo e ironia le differenze tra i generi con l’accompagnamento del suono della fisarmonica che a tratti accarezza la voce narrante, talvolta la spezza, lasciando spazio alla magia della musica che trasforma le parole in sogno. Uno spettacolo dunque a tutto tondo, tra arte, teatro e anche musica, che saprà certamente incantare gli spettatori presenti.

Biglietto unico al costo di 6 euro. Per prenotazioni: 3441350020. In ottemperanza alle norme per tutelare la salute pubblica, si ricorda l’obbligo di mascherina nel momento di ingresso al Castello fino al proprio posto a sedere dove la mascherina potrà essere abbassata. Infine dovrà essere riposizionata correttamente sul volto nel momento del deflusso. Importante il sostegno dell’amministrazione comunale di Arquà Polesine che non solo ha dato il patrocinio, ma si è anche posta in prima linea per affrontare alcune problematiche relative alla sanificazione dell’ambiente.

Articolo di Giovedì 13 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it