Condividi la notizia

FASE 3

Partiti i lavori alle scuole medie

A Polesella (Rovigo) intervento all’interno dell’istituto scolastico per una ripartenza in sicurezza, con maggiori spazi, ed aule più grandi per mantenere il distanziamento

0
Succede a:

POLESELLA (Rovigo) - L’emergenza Covid-19 e i vari provvedimenti presi per la gestione in sicurezza degli spazi pubblici vede in prima linea gli enti locali per ammodernare e rendere fruibili aule e spazi scuola per la riapertura dell’anno scolastico di settembre. L’amministrazione comunale di Polesella non ha perso tempo e, dopo un confronto con la dirigente scolastica e gli opportuni sopralluoghi presso gli edifici scolastici, ha studiato un progetto presentato su bando ministeriale e che ha ottenuto un finanziamento Pon del Ministero dell’Istruzione. La finalità del progetto era quello di ampliare gli spazi a disposizione degli alunni nelle classi dove é possibile includere degli spazi sotto utilizzati o spazi non completamente utilizzati e di migliorare gli spazi offerti agli alunni andando a incrementare l’illuminazione delle aule e alcune dotazioni elettriche.

L’intervento, il cui cantiere è già partito, consiste nella rimozione di tramezze che separano due aule del piano primo con i vecchi spazi che erano utilizzati come spogliatoi, al fine di inglobare questi spazi nelle aule scolastiche per rendere le aule maggiormente ampie e contestualmente si verranno a spostare gli impianti elettrico e l’illuminazione della stanza con l’aggiunta di corpi illuminanti per la parte aggiuntiva.

Si tratta di un lavoro finalizzato a garantire, con due aule rinnovate e ampliate a quasi 60 metri quadrati, la piena sicurezza delle classi con il maggior numero di alunni, lavoro che sarà ultimato entro agosto, per garantire, già alla riapertura della scuola, la totale fruibilità.

Esprime soddisfazione per l’intervento il sindaco Leonardo Raito che, con l’assessore ai lavori pubblici Massimo Ranzani, ha eseguito un sopralluogo alle scuole di Via Garibaldi: “Il Consiglio Comunale aveva espresso la massima priorità per gli interventi che riguardavano la scuola e la sicurezza degli studenti alla ripartenza e credo che la rapidità delle valutazioni, della progettazione e dell’utilizzo del finanziamento, siano state all’altezza di una situazione che richiedeva pragmatismo e celerità. Ringrazio i colleghi di giunta e il nostro personale dell’ufficio tecnico, così come le ditte impegnate nel cantiere, per una collaborazione che ha prodotto un risultato significativo”.

Articolo di Venerdì 14 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it