Condividi la notizia

PISCINA ADRIA

Piscina Adria: Inn.Nova propone, ma l'amministrazione vuole fare solo di testa propria

Il consorzio che gestirà fino al 30 settembre l'impianto natatorio di Adria (Rovigo) sta cercando di trovare accordi economici con il comune di Adria (Rovigo), che da canto suo non vuole sentire ragioni e tira dritto per la sua strada

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - La questione piscina comunale di Adria continua a cavalcare la cronaca locale e sembra che la stessa continui ad infittirsi sempre di più, con risvolti maggiori ogni giorno che passa. Nello specifico si è passati dall'apertura della piscina esterna a giugno (LEGGI ARTICOLO), alla possibilità di aprire la vasca interna ad agosto (LEGGI ARTICOLO), situazione che non è avvenuta, per poi passare alla protesta dei genitori degli agonisti e di alcuni corsisti (LEGGI ARTICOLO), che hanno pure chiesto ed ottenuto un incontro con l'amministrazione comunale (LEGGI ARTICOLO). 

A questo punto è il consorzio Inn.Nova con presidente Federico Ferro, gestore fino al 30 settembre dell'impianto natatorio, che prende la parola per la prima volta in maniera autonoma e spiega quello che è stata la situazione fino ad oggi, con le proposte avanzate all'amministrazione comunale, che sono state categoricamente respinte. Da sottolineare la presenza di Emanuele Duò vicepresidente, Raffaella Rossi responsabile legale del consorzio e soprattutto del segretario comunale di Adria Gianluigi Rossetti. 

"Partiamo da presupposto che abbiamo dovuto tener chiuso per quasi tre mesi a fine dello scorso anno per il rifacimento del tetto - spiega Federico Ferro - per poi riaprire due messi e ritornare chiusi dall'11 marzo per l'emergenza Covid-19". "A questo punto avevamo chiesto all'amministrazione un piccolo contributo di 20.000 euro per la stagione estiva, visto che lo stesso comune di Codigoro, dove gestiamo la piscina comunale, ci ha versato 30.000 euro in previsione proprio dell'estate". 

"La richiesta è stata rifiutata e così ci siamo seduti al tavolo due volta in questo ultimo periodo per trovare un accordo, infatti la seconda nostra proposta, fatta nell'incontro del 10 agosto scorso era quella di non pagare il canone mensile di 3.500 euro per quest'anno, vista la situazione Covid-19 e gli ingressi contingentati che da essa derivano, che hanno comportato ovviamente un dimezzamento delle entrare". 

Sottolineando: "Anche in questo caso nulla da fare, il comune non ha voluto accogliere questa nostra istanza e ha addirittura rilanciato dicendo che non solo dovremo pagare il canone mensile, compresi anche i mesi dove siamo stati chiusi forzatamente per i lavori al tetto, ma inoltre dovevamo firmare una liberatoria in cui ci impegnavamo a non incorrere in vie legali per chiedere i danni dei quasi tre mesi chiusi proprio per il rifacimento del tetto, tutto questo con cominicazione tramite Pec". 

"A questo punto noi ci riserviamo di capire come procedere e cosa contropoporre, visto che per noi il Covid-19 ci sta mettendo in seria difficoltà e quel canone mensile che prima era calcolato in base ad un numero di entrare, ora dovrebbe essere rivalutato proprio perchè è cambiato tutto". 

Proseguendo poi: "Non in ultimo il dirigente Andrea Portieri ha fatto visionare la struttura, che in teoria è ancora di nostra gestione, a due società come Padova Nuoto e Rodigium, propabilmente per il prossimo bando che verrà fatto per questa struttura". 

Concludendo: "A tal proposito vorrei far presente che noi come Inn.Nova avevamo proposto all'amministrazione un progetto pluriennale da quasi due milioni di euro, tutto a spese nostre per riuscire a rinnovare completamente la struttura, ma anche in questo caso abbiamo trovato il "no" dell'amministrazione, che vuole andare avanti con il bando di gara, al quale noi comunque parteciperemo, ma dispiace non aver avuto la disponibilità del comune". 

"Per settembre comunque i corsi partiranno, anche se non è ancora definito se a ottobre ci saremo ancora noi o qualcun'altro". 
Articolo di Venerdì 14 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it