Condividi la notizia

EVENTI LENDINARA

Buona la prima edizione di Musica sotto le Stelle a Palazzo Malmignati

Il 13 agosto è stato subito successo per un evento importante e di qualità svoltosi a Lendinara (Rovigo), con musica di alto livello e soprattutto tanti interpreti che hanno saputo fare del loro meglio

0
Succede a:
LENDINARA (Rovigo) – È stato un buon successo, la prima edizione di Musica sotto le Stelle svoltasi a Palazzo Malmignati il 13 agosto scorso che, nonostante le restrizioni anti covid, ha registrato una nutrita partecipazione di presenze a confermare la voglia di proposte di qualità da parte del pubblico polesano. La serata è stata preceduta da un buffet di specialità locali, poi la musica è stata l’assoluta regina in un'atmosfera di sogno e di bellezza.

La "Gentile Ensemble” diretta dalla bacchetta di una delle pochissime donne direttrici d’orchestra Damiana Natali, ha entusiasmato anche gli spettatori più giovani in un dialogo musicale coinvolgente. Tra i solisti si è distinto il virtuoso primo violino Glauco Bertagnin che ha interpretato magistralmente le Quattro stagioni di Vivaldi, ma anche il flautista Francesco Padovani con le musiche di Morricone e della stessa Natali.


Non meno applauditi sono stati i musicisti che li hanno accompagnati: Martina Lazzarini e Erica Cassetta violini, Silvestro Favaro viola, Francesco Ferrarini violoncello, Franco Catalini contrabbasso, Roberto Loreggian clavicembalo.
Molto applaudito è stato l’omaggio al grande compositore Ennio Morricone mentre il brano ‘Soffio di luce’ per flauto e archi, composto dalla Natali e dedicato al pontefice Karol Wojtyla, ha fatto accapponare la pelle. Una performance complessiva che ha dato ragione alla direttrice quando afferma che la musica inizia dove finiscono le parole e che le sue vibrazioni incontrano la grandezza dell’universo.

L'evento che ha avuto il patrocinio della provincia di Rovigo, del comune e della Pro Loco di Lendinara ha visto la presenza delle autorità civili, del padrone di casa Denis Travaglini e della Protezione Civile di Lendinara, alla quale è stato devoluto parte dell'incasso a riconoscimento dell’impegno profuso (oltre 1.000 ore ha sottolineato il sindaco Viaro) durante l'emergenza covid-19. Se l’idea era quella di rilanciare il made in Italy e la creatività nostrana la serata al palazzo Malmignati ha colto l’obiettivo, coniugando magistralmente musica, cultura, turismo, imprenditoria ed enogastronomia.
Ugo Mariano Brasioli
Articolo di Domenica 16 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it