Condividi la notizia

CINEMA BADIA POLESINE

Dopo Rovigo, riapre il cinema anche a Badia Polesine con il Politeama

Dopo sei mesi ritorna attivo il multisala di Badia Polesine da venerdì 21 agosto, con la prevendita senza sovrapprezzo e una programmazione tutta da scoprire

0
Succede a:
BADIA POLESINE (Rovigo) - “Non era mai accaduto dal secondo dopoguerra - dice Giorgio Orlandin gestore con la sorella del multisala Politeama - che il Politeama di Badia Polesine fosse stato chiusi per così lungo tempo”. E mentre lo dice non nasconde con la sorella Sonia tutta la trepidazione per una riapertura piena d’incognite. Dopo accurati e laboriosi preparativi, infatti, venerdì sera 21 agosto si riaccenderanno i riflettori per riproporre agli amanti del cinema la magia del grande schermo.

La trepidazione è del tutto comprensibile, dal momento che fra le attività più colpite dal lockdown ma anche nella fase 2 della pandemia, c’è stata quella del mondo dello spettacolo. Ora finalmente s’intravvede la luce in fondo al tunnel. Il cinema-teatro Politeama di via Cigno, in effetti, è considerato per la sua storia una “piccola istituzione locale”, fra l’altro è rimasto una delle poche sale attive in provincia superando, col cinema di qualità, la crisi del settore degli anni ‘80. 

Una riapertura che arriva dopo quella del multisala della Fattoria di Rovigo (LEGGI ARTICOLO). 

Scartata per i costi insostenibili la possibilità di organizzare un drive-in, Sonia e Giorgio si sono concentrati sul “debutto” (perché così si può definire) di domani, provvedendo a sanificare i locali, riducendo i posti a sedere da 396 a 126 per il distanziamento e prevedendo accessi separati: "Insomma - ha sottolineato Orlandin - ci siamo attrezzati nel rispetto delle norme a tutela degli spettatori”.

Saranno adottati i nuovi protocolli di sicurezza a salvaguardia della salute e del benessere di tutti, staff e pubblico, ci sarà l'assegnazione dei posti in sala, la mascherina si dovrà indossare in tutto il locale ma una volta seduti, così come avviene al ristorante, si potrà togliere. Questo in attesa di eventuali, possibili ulteriori aggiustamenti normativi.

L’interminabile pausa del cinema altopolesano, dunque, sta per terminare, ponendo fine a un periodo disgraziato per tutti gli operatori del settore cinematografico.

Venerdì sera si riaprirà con un film nuovo e uno della scorsa stagione, ma già si lavora per ampliare l’offerta, potendo contare la multisala badiese anche su una sala per film d’essai. Si procederà dunque per gradi, provando innanzitutto a riallacciare il filo interrotto bruscamente a febbraio. 

La ripresa si spera possa essere trainata anche dall'arrivo di alcuni titoli particolarmente attesi della stagione come Tenet di Christopher Nolan. Domani sera sono in programmazione JoJo Rabbit e Onward. Tutte e due le sale saranno riaperte, ma tutto è stato organizzato in modo  da evitare che il pubblico s’incroci all’ingresso, all'interno del cinema e all’uscita. “Molto dipenderà, ha aggiunto Giorgio Orlandin, dalla collaborazione della gente”.

“Come si può immaginare, ha sottolineato il titolare, lo facciamo con un misto di emozione e timore perché non sappiamo quale sarà la risposta del pubblico dopo tutto questo tempo di chiusura. La speranza è che la risposta possa essere positiva”.

L’auspicio finale espresso da Sonia e Giorgio è che anche le Istituzioni locali aiutino la ripresa, considerato che il Politeama si presta anche a convegni, saggi, spettacoli scolastici e classiche rappresentazioni teatrali.

I feedback recuperati sembrerebbero alimentare un cauto ottimismo.


Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Giovedì 20 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it