Condividi la notizia

#elezioniVILLADOSE

Sandro Quadrelli difende Art1 Polesine: "Vittorio Novo prepotente come sempre, non ha cultura democratica”

Il segretario provinciale di Articolo 1 – Liberi e Uguali, interviene sulle dichiarazioni del referente a Villadose di FdI, che ha parlato di “insussistenza della lista di centrosinistra, dove c'è un solo pezzo da novanta, il resto è poca cosa”

0
Succede a:
ROVIGO - Non concede giustificazioni per il lamentato tradimento da parte dei colleghi di giunta a Villadose che, insieme al candidato sindaco, l'hanno escluso dalla lista, Sandro Quadrelli, segretario di Articolo 1 rispetto alle affermazioni dell'assessore all'ambiente ed alla sicurezza Vittorio Novo: “Definire gli avversari 'poca cosa' è sintomo di arroganza. E' l'unico silurato della vecchia giunta: troppo imbarazzante anche per i suoi”.

“Come Articolo 1 – Liberi e Uguali ci siamo spesi per proporre anche a Villadose un modo diverso di interpretare la politica - afferma Quadrelli - non arrogante, non prepotente, che invece si esprima nel rispetto dell'avversario, sia nell'uso del linguaggio che nel confronto anche aspro delle idee”.
Sandro Quadrelli, segretario provinciale di Articolo 1 – Liberi e Uguali, interviene sulle dichiarazioni di Novo, segretario a Villadose di Fratelli d'Italia, che ha parlato di “insussistenza della lista di centrosinistra, dove c'è un solo pezzo da novanta, Mirella Zambello, il resto è poca cosa”. "Immagino come si saranno sentiti i nostri candidati, come Giliola Giovannini che è in lista a rappresentare il nostro elettorato di sinistra, oppure mi metto nei panni del candidato Riccardo Tescaro il più giovane appena diciottenne pieno di aspettative.

Un linguaggio prepotente. Vittorio Novo ci ha abituati a questa mancanza di cultura democratica. Noi di Articolo 1 ci siamo impegnanti per mettere insieme persone e idee e competenze per Villadose nel segno del rispetto della persona, della qualità del confronto politico, oltre che per sottolineare l'urgenza di tutelare il territorio e di promuoverlo introducendo soluzioni innovative e sostenibili. E Lucia Pozzato, la nostra candidata sindaco, esprime perfettamente questo nostro impegno”.

“Di questa arroganza non se ne può più”, aggiunge Quadrelli, “Novo è l'unico silurato della vecchia Giunta di centrodestra: evidentemente risulta troppo imbarazzante anche per i suoi alleati, se ne faccia una ragione”.
Articolo di Lunedì 24 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it