Condividi la notizia

EVENTI ROSOLINA MARE

Si conclude a Rosolina Mare il tour estivo del Csv con Delta Radio

Nella mattinata di venerdì 28 agosto vi è stata una conversazione su ambiente e animali, mentre sabato 29 agosto ci sarà l'evento conclusivo con i Csv di Rovigo e Padova dopo un'estate indimenticabile

0
Succede a:
ROSOLINA MARE (Rovigo) - Sarà una puntata speciale, dedicata al futuro del volontariato e del Csv, quella di sabato 29 agosto al bagno Primavera di Rosolina Mare, che conclude il tour "Volontariamente Live" del centro servizi volontariato con Delta Radio. Un appuntamento per tracciare un bilancio della maratona estiva, che ha visto il coinvolgimento di una trentina di associazioni e decine di volontari, per portare in spiaggia le molte esperienze delle associazioni del territorio. 

Nella mattinata di venerdì 28 agosto, nel penultimo incontro, sempre in diretta su Delta Radio, si sono alternate le testimonianze della Lega nazionale per la difesa del cane di Rovigo, rappresentata dalla volontaria Maria Mazzuccato, e dell'associazione Le Dune di Porto Viro, con il presidente Dismo Milani.

La prima è una tra le maggiori realtà della provincia di Rovigo, impegnata nell'accoglienza di cani abbandonati e nella ricerca di famiglie adottive, con decine di volontari attivi nell'accudimento ed educazione dei cani, ma anche nel supporto a chi vuole adottarli, nella promozione, nella realizzazione di eventi. Del gruppo eventi fa parte Maria, che si è "innamorata" dell'associazione e degli animali abbandonati proprio visitando il rifugio di Fenil del Turco, gestito dalla Lega del Cane. 

L'associazione Le Dune, invece, si prende cura di uno spazio unico nel suo genere, l'oasi naturalistica delle dune fossili a Donada, nel comune di Porto Viro. Su questo residuo dell'antica linea costiera cresce un affascinante bosco, ricco di specie vegetali e di animali, dentro il quale l'associazione ha realizzato sentieri e percorsi didattici, che fa conoscere al pubblico durante incontri, visite guidate, eventi speciali.

Quest'anno, ha raccontato Milani, sono arrivati visitatori perfino da Germania, Olanda e altri paesi stranieri, segno che questo piccolo tesoro è capace di attrarre anche i turisti in vacanza nelle località di mare e nel Delta del Po. Sono proprio i volontari, con la loro passione e le loro capacità, ad avere trasformato l'area in un'opportunità anche per il turismo, oltre che per gli appassionati di natura e bird watching. 

Due diversi volti del variegato mondo del volontariato, che testimoniano come siano soprattutto la passione, la voglia di partecipare in prima persona, l'ambizione di rendere migliore la comunità in cui si vive le energie che rendono possibili progetti spesso indispensabili per le persone più fragili, ma anche per tutelare gli animali abbandonati, difendere l'ambiente, valorizzare le meraviglie naturali del Polesine. 
Articolo di Venerdì 28 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it