Condividi la notizia

#elezioniVENETO2020

L’ignoranza non scusa. Graziano Azzalin: "Che vergogna l’attacco di Salvini alla Festa de L’Unità di Stienta"

Il candidato del Partito democratico contro il "padrone della Lega" che ha deriso l'iniziativa sui social: "Si vuole tentare di gettare discredito su una festa che è stata invece un successo in termini di partecipazione e di democrazia"

0
Succede a:
ROVIGO - “È vergognoso e ignobile che Salvini dileggi con la sua macchina del fango una manifestazione che affonda le radici nella storia del nostro territorio, storia che Salvini ignora. Una festa che vede all’opera volontari, che lavorano con impegno, generosità e passione genuina e disinteressata, altre cose che Salvini ignora" afferma Graziano Azzalin, candidato consigliere per il Partito democratico alle prossime elezioni regionali del Veneto e consigliere uscente.

"Quella di Stienta è una manifestazione che ha dovuto fare i conti con le cautele e difficoltà derivate dall’emergenza Covid, che Salvini volutamente ignora perché preferisce abbracci e selfie senza mascherine cavalcando la disinformazione e giocando solo a distruggere mai a costruire.

Con questo video ripreso in un momento particolare, vuole tentare di gettare discredito su una festa che, lo ignora, è stata invece un successo in termini di partecipazione e di democrazia, altra cosa che il padre padrone della Lega ignora. Probabilmente Salvini, sempre attento a mangiare, ignora anche che il menu del ristorante era di altissima qualità, frutto del lavoro di decine di uomini e donne che tramandano le tradizioni culinarie della nostra terra.

Una manifestazione possibile solo grazie ad un impegno collettivo e senza individualismi, altra cosa, che, è sotto gli occhi di tutti visto il suo sfrenato egocentrismo, il capo della Lega ignora.

Salvini ignora anche che il sindaco di Stienta è proprio del suo stesso partito ed ha partecipato come di consueto ad uno degli incontri che sono stati organizzati, per portare il saluto di tutta la comunità, proprio perché ne riconosce il ruolo sociale ed il valore che ha a livello locale.

Con questo video, insomma, Salvini ha confermato solo una cosa: di essere un enorme ignorante”.
Articolo di Sabato 29 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it