Condividi la notizia

POLITICA ADRIA

Omar Barbierato assolve il proprio segretario comunale: è stato pienamente disponibile

Il primo cittadino di Adria (Rovigo) spiega la versione dei fatti che gli hanno riferito circa l'arrivo della polizia di Stato in Comune su chiamata della consigliera Giorgia Furlanetto, allontanata dal municipio

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - Dopo la denuncia al segretario comunale di Adria Gianluigi Rossetti da parte della consigliera comunale Giorgia Furlanetto, per essere stata espulsa dal municipio per aver preteso un accesso agli atti immediato, come è suo diritto di consigliere comunale (LEGGI ARTICOLO), arriva la versione dei fatti riferita al sindaco Omar Barbierato che, nonostante non fosse presente, spiega quale sarebbe la versione veritiera degli accadimenti.

"Questa mattina il segretario comunale ha accolto in ufficio senza appuntamento i consiglieri comunali Massimo Barbujani e Giorgia Furlanetto. La consigliera ha chiesto di avere risposta ad un accesso agli atti presentato venerdì scorso alle 13.30".

"Il segretario ha risposto che deve preparare una risposta da allegare all'atto richiesto e che la farà avere in breve tempo ed entro i tempi di legge" riferisce, facendo propria la versione, il sindaco Barbierato.

"La consigliera, non contenta della risposta, voleva rimanere nell'ufficio fintanto che non avesse avuto risposta. All'atteggiamento assunto dalla consigliera il segretario l'ha invitata ad uscire ed ha avvisato il comandante della polizia locale che è intervenuto per assicurarsi che la consigliera uscisse dal Municipio".

Conclude quindi il sindaco Barbierato: "La consigliera ha deciso di avvisare la polizia di Stato che d'ufficio si è recata in comune per ricostruire la vicenda".
Articolo di Lunedì 31 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it