Condividi la notizia

#elezioniVENETO2020

Da donna a donna: la solidarietà di Cristina Folchini (FdI) a Giorgia Furlanetto e Marialaura Tessarin

La candidata di Rovigo per Fratelli d'Italia si presenta e si dichiara vicina alla consigliera di Adria di Fratelli d'Italia e dell'assessore del Pd di Porto Viro per quanto subito

0
Succede a:
ROVIGO - Cristina Folchini, 48 anni, laureata in Economia aziendale, responsabile del settore Affari generali per la società interamente pubblica che si occupa del ciclo integrato dell’acqua in 5 province venete, è candidata per Fratelli d’Italia al rinnovo del consiglio regionale del Veneto.

Ho aderito al partito di Giorgia Meloni lo scorso anno e non posso che ringraziare il mio coordinatore regionale Luca De Carlo ed il commissario provinciale di Rovigo Alberto Patergnani per aver condiviso l’idea che un cosiddetto  ‘nuovo innesto’ possa fare bene al partito. Fratelli d’Italia vuole legittimamente crescere ed in me trova competenza, impegno, determinazione e, in quanto donna da sempre appartenente all’area di centrodestra, coerenza e condivisione nei valori espressi dalla presidente Giorgia Meloni.

Non posso che essere solidale nei confronti di due donne che in questi giorni, per diversi motivi, hanno denunciato comportamenti scorretti nei loro riguardi.
Solidarietà piena alla collega di partito ed avvocato Giorgia Furlanetto
che, nell’esercizio delle sue prerogative da consigliere comunale ad Adria, è dovuta ricorrere alle forze di polizia (LEGGI ARTICOLO) per ottenere ciò che le spettava.

Nei ruoli da me svolti come consigliere comunale, assessore di giunta nel capoluogo e presidente di società di servizi pubblico-privata, ho sempre rispettato i ruoli e le competenze, ritenendo che il confronto, anche con chi rappresenta posizioni diverse o antagoniste, sia il vero motore della crescita sociale a favore del nostro territorio portando in ultima analisi all’assunzione della responsabilità della scelta, senza nascondersi.

Tutti gli amministratori, a qualsiasi titolo, devono essere chiamati a lavorare solo ed esclusivamente per il proprio territorio, anteponendo il bene pubblico all’interesse privato o di parte politica.

Discorso completamente diverso, l’inqualificabile attacco subito dalla collega candidata consigliere regionale Marialaura Tessarin (LEGGI ARTICOLO) per cui esprimo solidarietà e per la cui determinazione provo profondo rispetto.
Articolo di Lunedì 31 Agosto 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it