Condividi la notizia

SCUOLA

Presentata la nuova dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo

Giulia Corso, la giovane dirigente lendinarese, è stata salutata dal sindaco di Badia Polesine (Rovigo) Giovanni Rossi e dall'assessore all'Istruzione Valeria Targa 

0
Succede a:

BADIA POLESINE (Rovigo) – Presentata ieri mattina in sala consigliare la nuova dirigente scolastica per l'Istituto comprensivo, che da quest'anno contempla anche Trecenta, Giulia Corso. La giovane dirigente lendinarese, nominata con decreto del 26 agosto scorso, è stata salutata dal sindaco Giovanni Rossi e dall'assessore all'Istruzione Valeria Targa. Foto di rito di benvenuto e di buon auspicio per l’imminente ritorno sui banchi per l’inizio di un anno scolastico che si annuncia irto d’incognite e difficoltà, a causa dell'emergenza pandemica. 

La dirigente, accompagnata dai collaboratori e dal nuovo Direttore dei Servizi generali e Amministrativi Astrid Scaffo, raccoglie l'eredità di Amos Golinelli, passato con l'inizio di settembre alla direzione dell'istituto superiore Primo Levi, dopo il pensionamento di Piero Bassani. Un passaggio di testimone impegnativo e complesso come ha evidenziato il primo cittadino che ha aggiunto: “Ci sono stati periodi migliori per iniziare un anno scolastico … ma siamo tutti sulla stessa barca e dobbiamo lavorare assieme affinché si possa svolgere regolarmente, faremo di tutto per trovare insieme le soluzioni per garantire serenità ai ragazzi e alle famiglie”.

“Siamo felici di accogliere la nuova dirigente è giovane e mi fa piacere e che offrirà ottime cheches ”, ha aggiunto Giovanni Rossi, che non ha mancato di ringraziare chi l’ha preceduta, Amos Golinelli, “ …al quale formulo i migliori auguri”.

Frattanto, pur ammettendo alcuni ritardi a causa del Covid, l'Amministrazione comunale ha individuando i nuovi spazi per il doposcuola liberando tre aule alla Sandro Pertini, ma anche realizzando alcuni lavori necessari, come nel caso della palestra. Adesso pensiamo al rinnovo degli arredi, ha aggiunto l'assessore alla cultura Valeria Targa che ha annunciato la decisione di ordinare anche nuovi armadi.

Infine una parola per l'impegno del Comune in vista delle imminenti elezioni regionali per le quali i seggi (ben 13) continueranno a essere principalmente ubicati negli edifici scolastici, in assenza di alternative. L’unico spostato è quello della Casa del Sorriso trasferito in piazza.

“Rispetto al trasporto stiamo facendo alcune valutazioni per rispettare i protocolli anticovid molto severi ma posso anticipare che non ci sono problemi” ha rassicurato il Primo cittadino. Idem per la mensa che partirà a ottobre e per la quale inevitabilmente si prospetta qualche ritocco di retta.

La dirigente scolastica Giulia Corso, al suo battesimo del fuoco, ha formulato l’auspicato di un avvio sereno per tutti gli alunni del Comprensivo. 

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Giovedì 3 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it