Condividi la notizia

EMERGENZA CORONAVIRUS

I sintomi sono simili, il consigliere del Pd invoca la vaccinazione antinfluenzale per le persone più esposte

Graziano Azzalin, consigliere comunale e regionale è preoccupato per i nuovi casi di Codi-19 a Rovigo e in Veneto e chiede “vaccinazione antinfluenzale obbligatoria per le categorie a rischio”. 

0
Succede a:

ROVIGO  - “Vaccino antinfluenzale obbligatorio e gratis per le categorie più vulnerabili, anziani in primis. Il nuovo focolaio alla Casa di cura di Porto Viro (LEGGI ARTICOLO)  e la riapertura del reparto di Terapia intensiva Covid all’ospedale di Trecenta (LEGGI ARTICOLO) confermano come il virus sia ancora forte e pericoloso. Poiché i sintomi sono simili a quelli di una normale influenza, distinguere fra le due nella fase iniziale è difficile; ma i ritardi nell’identificazione dei pazienti affetti da coronavirus rischiano di provocare un’esplosione esponenziale dei contagi, perciò dobbiamo agire sul versante della prevenzione. La massiccia campagna di informazione promessa dalla Regione non è ancora partita e comunque non è sufficiente”

La richiesta di una vaccinazione obbligatoria per over 65 e chi lavora in asili, scuole e strutture sanitarie arriva da Graziano Azzalin, consigliere del Partito Democratico a Palazzo Ferro Fini e candidato alle Regionali del 20-21 settembre. “Una scelta analoga a quella del Lazio, presa con ordinanza regionale, confermata dal Tar. Avevamo già presentato la proposta in sede di variazione di bilancio, ma la maggioranza leghista ha detto no. Chiediamo alla Giunta un’assunzione di responsabilità almeno su questo fronte in attesa che sia pronto il vaccino per il Covid-19, visto che dei tamponi a tappeto più volte annunciati non c’è traccia: il Veneto non può permettersi il costo sociale ed economico di un nuovo lockdown”. 

 

 

Articolo di Venerdì 4 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it