Condividi la notizia

ELEZIONI COMUNALI VILLADOSE

"Puntiamo a far nascere la consulta dei giovani a Villadose"

La candidata sindaco Lucia Pozzato e il candidato consigliere Alessandro Rizzato chiariscono quella che è la loro posizione rispetto alle politiche giovanili a Villadose (Rovigo)

0
Succede a:
VILLADOSE (Rovigo) - "Uno degli obiettivi della lista civica per Villadose, per migliorare il futuro del comune di Villadose, sarà l’istituzione della consulta dei giovani". Ad annunciarlo la candidata sindaco Lucia Pozzato che entra nei dettagli: ”Si tratterrà di un organismo che avrà il ruolo, attraverso il coinvolgimento della collettività, di realizzare  una programmazione pluriennale di eventi, frutto dell’azione sinergica collaborativa, tra  le realtà associative sportive e culturali presenti nel territorio”.

Una sfida vera e propria per il candidato alle comunali Alessandro Rizzato, villadosano doc, istruttore di fitness e gestore di una palestra che ha deciso di mettersi in gioco per rendere concrete le richieste dei giovani, con cui quotidianamente ha l’opportunità di ascoltare e di stare insieme: “Si tratta di un progetto ambizioso e di non facile realizzazione, soprattutto perché, come ho potuto sperimentare sulla mia pelle, molto spesso amministrazione ed associazioni parlano lingue diverse: burocratica la prima e pratica le seconde, ed il risultato finale solitamente è che “a Villadose non si fa mai niente”, e se si fa qualcosa non è mai abbastanza. Questo “non essere mai abbastanza” è conseguenza di un malcontento generalizzato che non ha età”.

“Una situazione dalla quale ne possiamo uscire con perseveranza, attuando una pianificazione pluriennale concreta, dove lo sport, l’intrattenimento e la cultura, garantiranno alla comunità un ventaglio di opportunità diversificate, capaci di mettere d’accordo tutti”. Dichiarano Lucia Pozzato e Alessandro Rizzato.
 

“Per  raggiungere l’obiettivo bisogna alzare il livello di attenzione dei villadosani alla vita comunitaria in maniera propositiva e non distruttiva, e per questo ho deciso di mettermi a disposizione del mio paese per organizzare incontri di confronto con i giovani, con i quali attuare iniziative concrete che porteremo avanti -ribadisce Rizzato- in maniera perseverante“.

“Tra le varie proposte già raccolte è nelle nostre intenzioni -concludono-  l’organizzazione di un Ted acronimo per Technology Entertainment Design, ossia una o più conferenze con lo scopo di divulgare idee meritevoli di esserlo: negli Usa dicono "ideas worth spreading" (idee che val la pena diffondere). La nostra proposta è quella di organizzare un Ted indipendente, dove ad ogni edizione annuale sarà proposto un tema di interesse per la comunità, al fine di creare un appuntamento divulgativo importante, formativo oltre che informativo”.
Articolo di Martedì 8 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it