Condividi la notizia

PORTO TOLLE LEZIONE

Una mattinata in barca a vela per i giovani del Delta

30 bambini dai 6 ai 12 anni per seguire una lezione di vela pratica e teorica sabato 5 settembre scorso a Porto Barricata (Rovigo)

0
Succede a:
PORTO TOLLE (Rovigo) - Tra gli appuntamenti della 57esima Fiera del Delta si è svolta la giornata di avvicinamento alla navigazione su barche a vela per ragazzi, presso Porto Barricata. I ragazzi oggi sanno abilmente destreggiarsi nella navigazione in rete, mentre farlo sull’acqua con un’imbarcazione non è sempre così facile e a portata di tutti. Vengono richiesti competenza, disciplina e ovviamente passione.

Valori che la Cooperativa Goccia ha tentato di coltivare assieme ai partecipanti di “A Tutta Vela”, la giornata di avvicinamento alla navigazione su barche a vela proposta in collaborazione con la sezione rodigina di Lega Navale Italiana e Barricata Tuna Club, nella meravigliosa cornice del Porto Barricata di Porto Tolle, che ha messo a disposizione spazi e attrezzature. L’evento si inserisce nel calendario di nuove proposte che la Cooperativa Goccia propone sul territorio, col duplice obiettivo di contrastare la povertà educativa da u na parte e di offrire attività didattico-ambientale ed esperienze di formazione legate alla promozione e alla valorizzazione del Delta del Po.

L’attività, a partecipazione completamente gratuita, si è svolta sabato 5 settembre e ha coinvolto circa 30 ragazzi tra i 6 e i 12 anni, residenti nell’area del Delta del Po. È stata una mattinata intensa, che ha abbinato conoscenza teorica e prove pratich e perché la vela richiede di sapere, ma anche di saper fare. Gli istruttori hanno introdotto ai ragazzi tutti gli aspetti essenziali relativi alla navigazione, quali andature, tipi di vele, nodi, rosa dei venti, nomenclatura e alcuni aspetti dell’armamento della barca.

L’iniziativa, inserita nell’ambito del progetto #sPOSTati finanziato da Con I Bambini, è stata patrocinata dal comune di Porto Tolle, per il quale erano presenti il sindaco Roberto Pizzoli e l’ssessore Federico Vendemmiati. Il sindaco Roberto Pizzoli: “Vivere la natura e coltivare una passione sportiva sono capisaldi per la formazione, specie per quella delle nuove generazioni, per far sì che esse mantengano un contatto forte e irrinunciabile con il mondo offline, perché la loro rete sociale valichi i limiti di quella che creano sui social”.

L’assessore allo sport Federico Vendemmiati: “Entrare in contatto con tipologie di sport diverse da quelle più comuni è già di per sé un privilegio, visto che, come nel caso della navigazione a vela, si tratta di esperienze possibili solo in determinate aree geografiche. Questo genere di attività dà ai giovani uno spunto per sfruttare la fortuna di vivere in un luogo come il Delta del Po”.
Articolo di Martedì 8 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it