Condividi la notizia

ISTRUZIONE SAN BELLINO

Progetto per una scuola sempre più digitale grazie ad Amazon

Amazon tra poche settimane darà inizio alla sua attività in Provincia di Rovigo, intanto raccoglie l’invito del sindaco di San Bellino e Castelguglielmo per un importante progetto per le scuole del territorio

0
Succede a:

SAN BELLINO (Rovigo) - Il sindaco di San Bellino, Aldo d’Achille, in accordo con il collega di Castelguglielmo, Maurizio Passerini, ha interpellato recentemente  lo staff di Amazon, chiedendo di poter offrire al territorio un supporto alla cultura tramite la scuola che sta ripartendo, non senza difficoltà, in questo mese di settembre, chiedendo di offrire alcuni elementi utili per la comunicazione informatica, visto che la società dell’e-commerce è tra i massimi esperti mondiali in questo settore. La risposta di Amazon è stata pronta ed ha accolto l’idea che sperimenterà, una volta sentita la direzione didattica delle scuole, subito nei due comuni interessati dall’insediamento. In occasione dell’apertura del centro di distribuzione situato tra i comuni di Castelguglielmo e San Bellino, Amazon infatti avvierà questo nuovo progetto rivolto alla Scuola  “P.Mazzucchi” di Castelguglielmo e alla Scuola Primaria “G. Pascoli” di San Bellino per sostenere lo sviluppo delle competenze digitali dei ragazzi, sempre più importanti per uno studio efficace e nel mondo del lavoro di oggi.

Il progetto prevede la possibilità per dieci docenti di partecipare a un corso di formazione online di poche ore dedicato al Creative Coding Toolkit di Amazon, una piattaforma pensata per insegnare ai più giovani, in modo facile e intuitivo, gli elementi essenziali del linguaggio di programmazione informatica. Ragazzi e insegnanti potranno così lavorare insieme, in classe o a distanza, allo sviluppo e alla creazione di progetti digitali in diverse discipline, dalla matematica all’arte, dalla scienza alla storia. Inoltre, per svolgere le attività le due scuole riceveranno computer, tablet e altri materiali che rimarranno poi alle scuole stesse come dotazione tecnologica.

Amazon tra poche settimane darà inizio alla sua attività in Polesine e molte altre realtà lavorative si stanno attivando per cogliere questa opportunità. “È solo l’inizio ma cercheremo di capire come essere attenti anche ad altre realtà comunali del Polesine.”, afferma la dottoressa Cottini, responsabile della comunicazione.

L’Itis “F.Viola” di Rovigo, nel capoluogo, sta già raccogliendo le adesioni per il corso ITFS sulla Logistica, un percorso di alta specializzazione post diploma della durata biennale come si può ben capire sul sito dell’Istituto.

Le trattorie e i ristoranti stanno strutturando l’accoglienza di un maggior numero di persone così come le agenzie immobiliari stanno affittando i pochi appartamenti ancora liberi sul territorio. “Amazon è oggi realtà, e ora sta a noi creare dialogo e ricercare sinergie utili in favore dei cittadini polesani e delle imprese della provincia di Rovigo” ribadisce D’Achille.

Articolo di Martedì 8 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it