Condividi la notizia

ECONOMIA

1 milione di euro per il settore della pesca colpita dal Covid-19

Sovvenzioni straordinarie a pescherecci e allevamenti d’acqua danneggiati dalla crisi Coronavirus in Veneto, buone notizie per il settore che in provincia di Rovigo conta migliaia di addetti

0
Succede a:

VENEZIA - Un aiuto per la liquidità e la continuità delle imprese del settore ittico è in arrivo con il bando regionale per la pesca in uscita sul BUR di martedì 15 settembre. Pescatori e acquacoltori avranno 30 giorni di tempo per presentare alla Regione Veneto la domanda di sovvenzione.  L’aiuto previsto, che potrà arrivare sino a 120 mila euro per azienda, sarà proporzionale al numero di imbarcazioni immatricolate e al numero di pescatori professionisti soci o dipendenti dell’impresa.

“La Regione sta mettendo a disposizione delle imprese del settore la quota parte delle sovvenzioni stanziate per la pesca dal decreto ‘Cura Italia’ – spiega l’assessore regionale al settore primario e alla pesca Giuseppe Pan – Per il Veneto si tratta di quasi un milione di euro, per la precisione di 991.228 euro, destinati a ristorare parte dei danni subiti dai settori della pesca e dell'acquacoltura a causa dalla crisi epidemica Covid-19. La chiusura dei mercati ittici, del circuito di ristorazione, alberghi e mense scolastiche, e la contrazione del turismo, hanno causato perdite di fatturato tra  il 50% e il 90%, in particolare sulle imbarcazioni di piccola pesca. Il bando offre una ulteriore possibilità di ristoro alla flotta dei pescherecci veneti delle acque interne e lagunari, ai relativi centri ittici e alle imprese dell’acquacoltura: rappresentano un settore nevralgico per l’economia costiera del Veneto, che la Regione sta già sostenendo anche con la manovra di riorientamento dei fondi Feamp che vale oltre 8 milioni di euro tra premi a fondo perduto per sostenere le imprese danneggiate dal Covid e risorse per progetti di investimento”.

La domanda di sostegno va compilata e presentata esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema Informativo Unificato della Programmazione Unitaria (SIU) della Regione (https://siu.regione.veneto.it/DomandePRU/).

Qualora l’interessato acceda per la prima volta al programma SIU, dovrà preventivamente accedere al modulo di accreditamento per la richiesta delle credenziali di accesso al sistema, al seguente link: https://siu.regione.veneto.it/GUSI/ .

 

Articolo di Venerdì 11 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it