Condividi la notizia

EMERGENZA CORONAVIRUS 

Al via gli interventi della Provincia nelle scuole superiori

Utilizzati i fondi del Miur per riqualificare e adeguare gli spazi delle aule degli istituti superiori della provincia di Rovigo in conseguenza dell'emergenza Covid-19

0
Succede a:

ROVIGO - Sono partiti gli interventi della Provincia di Rovigo per le scuole superiori pianificati sulla scorta delle richieste dei Dirigenti Scolastici, al fine di riqualificare gli immobili e renderli adeguati al rispetto dei protocolli di sicurezza sanitaria anti Covid-19 che impongono nuove regole sul distanziamento, sull’areazione dei locali e sulle norme igieniche da adottare.

Gli interventi finanziati dal Miur per l’incremento dell’edilizia scolastica sono stati utilizzati per la sostituzione parziale dei serramenti di finestra presso L’ipsia “Marchesini” di Rovigo. I lavori, per un ammontare complessivo di circa € 40.000,00, sono in corso di esecuzione e saranno conclusi entro il 15 ottobre prossimo.

Sono inoltre stati concessi per un ammontare di 500 mila euro di fondi del MIUR destinati per adeguamento e adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Covid-19.

Il finanziamento si inserisce nel quadro di azioni per l’attuazione dell’Obiettivo specifico 10.7 – “Aumento della propensione dei giovani a permanere nei contesti formativi, attraverso il miglioramento della sicurezza e della fruibilità degli ambienti scolastici” (Fesr), nell’ambito dell’azione 10.7.1 “Interventi di riqualificazione degli edifici scolastici”. La finalità è di realizzare interventi di adattamento e di adeguamento degli spazi e degli ambienti scolastici e delle aule didattiche degli edifici pubblici adibiti ad uso scolastico censiti nell’Anagrafe nazionale dell’edilizia scolastica delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria, Veneto, per adottare misure funzionali al contenimento del rischio da Covid-19.

Detti fondi hanno consentito due importanti interventi presso gli istituti secondari di Adria. Il primo, riguarda la sostituzione di termoconvettori presso il Polo scolastico di via Aldo Moro, con nuovi dotati di lampade UV-C ad effetto fotocatalittico battericide e virucide, che hanno la capacità di modificare il dna o l’rna dei microorganismi, impedendo loro di riprodursi e, quindi, di essere dannosi. I dispositivi garantiranno una sanificazione dell’aria emessa.

Il secondo riguarda i lavori di sostituzione parziale dei serramenti esterni dell’Itg. “Maddalena” di Adria. Si tratta della fornitura e posa in opera dei nuovi serramenti dotati di vetri con le caratteristiche prestazionali in termini di sicurezza e con modalità di apertura e di trasmissione termica conformi alle normative tecniche vigenti oltre che a favorire il rispetto delle recenti disposizioni in materia di distanziamento all’interno delle aule scolastiche.

Le operazioni di affidamento dei lavori sono già avviate e la loro realizzazione avverrà in tempi più che rapidi per assicurare agli studenti la massima fruibilità degli spazi scolastici.

Articolo di Venerdì 11 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it